No Review – Crack-up, ovvero i Fleet Foxes e l’ermetismo

  Si chiama “Crack-up”, è uscito il 16 giugno di quest’anno ed è il nuovo album dei Fleet Foxes a sei anni da “Helplessness Blues”. Il titolo prende il nome da una raccolta di saggi di Scott Fitzgerald del 1936, in cui l’autore indaga “sulle rotture”, cioè su quei momenti in cui una vita distrutta […]

 

No Review – Gli Algiers hanno fatto la rivoluzione e si chiama The Underside of Power

“Esisteva un modo per fregare il Potente una volta, e si chiamava rock’n’roll” diceva Jack Black ai suoi alunni in un passaggio di School of Rock. Ecco, diciamo che gli Algiers l’hanno preso talmente sul serio questo spirito da aver dedicato ogni singola fibra del loro nuovo album “The Underside of Power” a combattere il […]

 

No Review – Waiting on a song, un’illusione per l’estate

“Waiting on a song” è uscito il due giugno di quest’anno ed è il secondo album da solista di Dan Auerbach, il cantante, polistrumentista e pietra angolare dei Black Keys. In copertina Auerbach giace, chitarra alla mano, su un letto di foglie secche, guardando distrattamente fuori dall’obbiettivo. In realtà quello sguardo da finto tonto è tutto un inganno, […]

 

No Review – Is this the life we really want? Roger Waters interroga il passato e guarda nel futuro

  “Is this the life we really want?” Roger Waters Release date: 02.06.2017 Spendere delle parole sul nuovo disco di Roger Waters“Is this the life we really want?” non può che partire da questa premessa che rischia di minare l’oggettività della recensione: Waters è un gigante. A 25 anni dal suo ultimo lavoro da solista, […]