No Review – il folk rassicurante di Stu Larsen in “Resolute”

Stu Larsen deve essere una persona onesta: se la carta d’identità etica di un artista è l’artwork con cui sceglie di vestire la propria musica, Larsen decide per la verità. Resolute (2017, Nettwerk Records/ Warner Music), l’album del Nostro, ha, infatti, nell’immagine di copertina un bosco di alberi molto alti, attraverso i quali la luce […]

 

No Review – O.N.G. Crash: Gabriele Mitelli oltre il jazz e il crossover, un antidoto contro la noia.

Le nuove leve del jazz devono annoiarsi molto, più di quanto non abbiano mai fatto i loro predecessori : è quello che impone l’ascolto di questo nuovo step discografico del trombettista Gabriele Mitelli che con il suo ultimo O.N.G. Crash (Parco della Musica, 2017) offre una prova maiuscola tanto nella capacità di elaborare, di immaginare […]

 

No Review – dal Seme a Dio: il viaggio di Cody ChesnuTT verso le nuove frontiere del Soul.

“I push my seed in her bush for life/It’s gonna work because I’m pushin it right.” Cody ChesnuTT è un artista che di certo ha ricevuto meno di quello che il suo talento gli ha consentito di seminare: e se nel suo brano più famoso diceva di avere “spinto bene”, probabilmente qualcosa non è andata […]

 

No report – I bagliori de Le luci della Centrale Elettrica a Catania

Sono circa le 20:20 quando mi appropinquo ad entrare all’ex Monastero dei Benedettini per il concerto de Le Luci della Centrale Elettrica e già una discreta fila di ragazzi intorno alla ventina mi ricordano che sono nel posto sbagliato al momento sbagliatissimo: rubo mentalmente l’adagio del sergente Murtaugh (interpretato da Danny Glover in Arma letale), […]

 

No Review – Greg Dulli truffa il Diavolo – “In Spades”degli Afghan Whigs.

“I was a child An open letter To be read aloud to the throne Caught in the spell of stormy weather Mnemonic lies to behold” A queste – oscure quindi illuminanti – parole, Greg Dulli affida la splendida ouverture dell’ultimo lavoro associato al moniker The Afghan Whigs (una delle anime di Dulli) “In Spades” che […]

 

No Review – Della chitarra, dei boschi e dello slide: “Serenity Knolls” di Jamie Saft & Bill Brovold

  Non essendo gli ultimi arrivati sul panorama musicale internazionale, Jamie Saft (leader di New Zion w. Cyro, membro di The New Standard, collaborazioni con Wadada Leo Smith e Roswell Rudd nonché Slobber Pup, Plymouth, The Spanish Donkey, membro di The New Standard e, soprattutto, elemento essenziale di svariati progetti del genio perverso di John […]