No Review – Cambogia, il settimo LP dei The Bastard Sons Of Dioniso

Il nome dei The Bastard Sons of Dioniso farà suonare un campanellino (perdonate l’inglesismo) ai più fervidi seguaci di X-Factor. Il trio trentino ha partecipato alla seconda edizione: il talent era ancora trasmesso in chiaro, Mara Maionchi faceva faville a suon di turpiloqui e Francesco Facchinetti cerimoniava sciorinando efficaci catch-phrase una dietro l’altra. In quel […]

No Review – Post Shock di Yato è un viaggio nella mente

Il 9 ottobre è stato pubblicato il nuovo album di Yato dal titolo Post Shock, le cui otto tracce hanno varie sfumature, che poggiano sull’elettronica esplorando funk, dub, synth pop, con qualche divagazione prog rock. L’album scorre via facilmente e la prima cosa che salta all’orecchio è l’abilità compositiva dell’artista sullo strumentale, spesso però accompagnato […]

No Review – da Black Jezus: la musica è una terra senza confini

da Black Jezus “They Can’t Cage the Light” Etichetta: Weapons of Love Uscita: 13/11/2017 Troina è un paese incastonato nella pancia della Sicilia, nel mezzo di un entroterra severo che d’estate si trasforma in un campo dorato bruciato dal sole, ed arroccato ostinatamente su un’altura che sembra segnare i fasti di una decaduta nobiltà. Ci […]

No Review – “No Cross No Crown” è l’ennesima conferma dei Corrosion Of Conformity

Tagliamo corto sui convenevoli: i Corrosion Of Conformity non hanno bisogno di alcuna presentazione. Attivi dal 1982 (!) hanno attraversato, permeandosene, gli ultimi trentasei anni di storia di un certo tipo di musica, dapprima come feroce band hardcore e crossover thrash, successivamente ponendosi tra i nomi di punta della scena sludge/southern dei primi anni ’90, […]

No Review – “L’ho scritto io”, parola di Mauro Pina

L’ho scritto io è il nuovo album di Mauro Pina, cantautore, polistrumentista e paroliere italiano classe ‘66. Undici tracce autobiografiche, interamente suonate dall’artista, di matrice pop ma che non hanno timore di esplorare anche altre sonorità come il prog, il jazz, il folk-rock fino ai ritmi latini. “L’ho scritto io” ruota intorno alle diverse fasi […]

No Review – “Bleeding Magenta”: la psichedelia dei New Candys si tinge di rosso sangue

In Italia, da diversi anni a questa parte, si sforna shoegaze, psych, post-punk, dreampop, noise ad un livello talmente pregevole, per qualità e consistenza della produzione, da conquistare attenzioni e riconoscimenti mai meno che entusiastici, soprattutto in ambito internazionale, laddove la scena tricolore di adoratori del fuzz e del riverbero è stata persino elevata a […]

No Review – “Dangerous man”: l’esordio di Edoardo Pasteur rende omaggio alla cultura americana

Dangerous man è il disco d’esordio del cantautore genovese Edoardo Pasteur. Tredici tracce e un sound che vogliono rendere omaggio all’America, a partire dalla musica tipicamente folk-rock, passando dalla letteratura, fino al cinema. Un lavoro sicuramente ambizioso che però pecca di una certa ingenuità: se da un lato è da apprezzare l’ottimo lavoro dei musicisti […]

No Review – PALETTI – “Super” è uno spaccato di vita vissuta

Discograficamente parlando, almeno fino a qualche tempo fa, la pubblicazione del terzo album significava il raggiungimento della maturità artistica e spesso della consacrazione. Ed ecco che SUPER probabilmente rappresenta per Paletti – Pietro, bresciano, classe 1980 – il lavoro della maturità e l’approvazione da parte di un pubblico più vasto. Dopo due lp e due […]

No Review – Cosmotronic: un viaggio nella mente di Cosmo

“Cosmotronic” è il nuovo doppio album a firma Cosmo. Pubblicato il 12 gennaio su etichetta 42Records/Believe, è un album che anticipa un tour europeo, concepito come party e non come semplice live set, volto a promuovere un lavoro dal fortissimo sapore internazionale, che sicuramente porterà grande lustro alla nostra musica durante le sue trasferte all’estero. […]

No Review – Afterhours, “Foto di pura gioia – Antologia 1987 – 2017”

Afterhours “Foto di pura gioia – Antologia 1987 – 2017” Etichetta: Universal Uscita: 17/11/2017 La copertina del disco è una foto “di un bambino con la sua pistola”, sul retro lo stesso bambino, cresciuto, con la stessa pistola in mano, nell’atto di sparare “dritto davanti a sé, a quello che non c’è”. Finalmente abbiamo di […]

Close