No Press – Dopo la giornata internazionale contro l’OmoBiTransfobia, in arrivo l’Onda Pride

Si celebrava il 17 maggio la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. Una giornata mirata a sensibilizzare la popolazione su una tematica mai troppo scontata, considerati gli avvenimenti infelici dell’ultimo periodo (da Donald Trump che cancella le linee guida di Barack Obama per tutelare l’identità di genere nelle scuole allo strazio che tormenta la comunità LGBT cecena).

 

La giornata cade annualmente il 17 maggio per ricordare che, nel 1990, l’OMS cancellò l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, considerandola “una variante naturale del comportamento umano”. Dopo questa giornata che invita alla consapevolezza, si apre il periodo dedicato a una serie di appuntamenti a tema LGBT+ chiamato Onda Pride, che racchiude una serie di manifestazioni in tutta la nazione a partire dalla fine di maggio.

Le date fino ad ora annunciate sono le seguenti:
Stop hate! Marcia contro l’OmoBiTransfobia, Piacenza: 20 maggio Toscana Pride, Arezzo: 27 maggio
Reggio Emilia Pride: 3 giugno
Potenza Pride: 3 giugno
Roma Pride: 10 giugno
Pavia Pride: 10 giugno
Friuli Venezia Giulia Pride: 10 giugno
Torino Pride: 17 giugno
Varese Pride: 17 giugno
Brescia Pride: 17 giugno
Milano Pride: 24 giugno
Napoli Pride: 24 giugno
Lazio Pride, Latina: 24 giugno
Perugia Pride: 24 giugno
Cosenza Pride: 1 luglio
Bologna Pride: 1 luglio
Palermo Pride: 1 luglio
Liguria Pride, Genova: 1 luglio
Puglia Pride, Bari: 1 luglio

Catania: 2 luglio

Sardegna Pride, Sassari: 8 luglio Siracusa Pride: 15 luglio

Rimini Summer Pride: 29 luglio

Nicola Lombardo

 

Autore dell'articolo: Nicola Lombardo