No Festival – Mare o lago? Montagna o collina? Breve guida ai Festival nostrani

Vivi nel Nord Italia? Nelle isole? Ad est o ad ovest? Al Centro o a Sud dello stivale? Vuoi andare in vacanza restando in Italia? Perché non far coincidere le tue ferie, che siano a luglio ad agosto o a settembre, con qualche festival tutto italiano nel quale magari suona proprio quel gruppo o quell’artista che vuoi vedere da tanto?!
Bene, in questo articolo troverai una piccola guida ai più interessanti, per line-up e location, festival nostrani. Inizieremo dal presentare il più imminente fino ad arrivare a quello che si terrà negli ultimi giorni d’estate.

 

  • Il Lucca Summer Festival, dal 14 giugno al 31 luglio, giunto alla sua ventesima edizione non ha bisogno di grosse presentazioni. La line-up è variegatissima, dagli Imagine Dragons (4 luglio) al maestro Ennio Morricone ( 9 luglio) fino a Mary J. Blige nella sua unica data italiana il 12 luglio. Poi ancora Robbie William (15 luglio) e Kasabian ( 23 luglio), fino a chiudere il 23 settembre, a sorpresa, con i Rolling Stones.
  • Vista mare, sul Porto Antico di Genova, il Goa Boa dal 6 all’ 11 luglio accende l’estate ligure con artisti nazionali e internazionali. Il sipario sull’Arena del Mare verrà alzato da Gli Smokey Joe and The Kid, con l’unico loro live in Italia, e si abbasserà martedì 11 luglio sulle note reggae di KY Many Marlen.
  • L’ex manicomio di Collegno, per la terza stagione, rivive dall’ 11 al 22 luglio grazie al Flowers Festival. Quest’anno la kermesse si muove su due linee tematiche. La prima è la nouvelle vague italiana rappresentata da artisti come Mannarino, Brunori Sas, Baustelle, Levante, TheGiornalisti, Samuel e altri. La seconda con Einsturzende Neubauten, Wu Ming e Peaches porta sul palco la follia, la diversità e l’avanguardia.
  • Totalmente ad ingresso libero è l’Ambria Music Festival. La bassa Valle Brembana si animerà dal 13 al 22 luglio a suon del rock aggressivo e romantico di Giorgio Canali & RossoFuoco ma anche di reggae.
  • Tra le colline e le vigne delle Langhe, Collisioni è il Festival Agrirock, che giunto alla nona edizione porta sul palco Placebo e Offspring. Non mancherà la musica italiana, aprono il festival Gazzè, Silvestri e Carmen Consoli il 14 luglio.
  • Sempre il Piemonte, tra la natura incontaminata del lago Sirio, ospita un festival indipendente ed effervescente. Stiamo parlando dell’ A Night Like This, dal 14 al 16 luglio a Chiaverano, che mixa elettronica a cantuatorato pop.
  • Scendiamo molto più in giù e facciamo un salto in Sicilia, tra le pendici dell’Etna e arriviamo a Nicolosi (CT). La pineta Monti Rossi quest’anno ospiterà lo Zanne Festival, che dopo un anno sabbatico torna con una line-up di tutto rispetto. Si parte il 21 luglio con Einsturzende Neubauten e si chiude il 23 con i Soulwax, in mezzo il 22 gli Air.

  • La Sicilia non è solo Etna ma anche e soprattutto mare, ad esempio quello che bagna la parte estrema della città di Siracusa. L’Ortigia Sound System, dal 26 al 30 luglio, si appropria degli angoli più belli dell’isola di Ortigia, per animarli con artisti come Mount Kimbie, Erlend Øye, Paquita Gordon e molti altri.
  • Restiamo a mare, però cambiamo regione, e vi presentiamo il Siren, che si svolge a Vasto dal 27 al 30 luglio. Il festival ha un respiro internazionale ma punta anche alla musica nostrana, segnaliamo Apparat e Colombre il 28 luglio, Trentemøller e Populus il 29.
  • Chiudiamo il mese di luglio con il Festival Alta Felicità in Val di Susa a Venaus dal 27 al 30 luglio. Tra le montagne, aria fresca e pulita, lotta e difesa di un territorio, nasce questo festival che propone quest’anno sul palco Africa Unite, Clementino, Bandabardò e altri artisti ancora da annunciare.
  • Dall’ 1 al 6 agosto nella bergamasca c’è Filagosto, l’ingresso è gratuito e puoi ascoltare Lacuna Coil (1 agosto), Coez (3 agosto) , Giovanni Lindo Ferretti (4 agosto) tra gli altri.
  • La superba cornice del teatro greco di Tindari dal 4 al 10 agosto diventa indie e ospita l’ Indiegeno, festival giovane ma che intriga con la combo location-musica italiana.
  • Ypsigrock, dal 10 al 13 agosto a Castelbuono. Solo il nome, per chi è appassionato di festival dice tutto. Respiro fortemente internazionale, uno dei borghi più intriganti della Sicilia occidentale e un’organizzazione tenace hanno reso l’Ypsigrock un punto di riferimento per gli eventi della scena musicale indie e alternative rock anche all’estero. Head-liner in questa edizione Ride, Digitalism, Beach House, Cigarettes After Sex.
  • Club To Club con lo zampino di Audi approda in Puglia a Locorotondo con VIVA!
    Il Valle d’Itria International Music Festival animerà uno dei borghi più belli d’Italia sulle note di Nicolas Jaar, Dj Shadow e la trap di Ghali.
  • Il ritorno in città è sicuramente più piacevole se ti propone un festival ben fatto. Se ritorni a Torino a fine agosto la tua estate non è finita, ne vivrai gli ultimi giorni con Today’s. Dal 25 al 27 agosto i live di Pj Harvey, Richard Ashcroft, Band of Horses, The Shins, Mac Demarco e molti altri, non ti faranno pentire di essere già tornato dalle vacanze estive.
  • L’addio all’estate nell’est della penisola lo si festeggia con Home Festival dal 30 agosto al 3 settembre a Treviso. La line-up, anche se non ancora completa, promette bene. Sul palco dell’Ex Dogana saliranno Liam Gallagher, Justice, Moderat, Chris Liebing, Afterhours, Mannarino e molti altri.

 

Che ti piaccia il mare, il rock, la montagna, l’elettronica, la città, il pop, il lago o la musica in sé, non devi fare altro che scegliere l’evento che fa più per i tuoi gusti, oppure osare e avventurarti nella nostra bella penisola.

 

Articolo a cura di Federica Monello

Illustrazione di Ambra Gurrieri

 

Autore dell'articolo: Federica Monello

Allegra. Chiacchierona. Amante della musica. Appassionata di scrittura e cultura. Ballerina mancata che si rifà ad ogni party scatenandosi al ritmo di rock, reggae ed elettronica. Laureata in Lettere Moderne a Catania adesso studia Comunicazione e Cultura dei Media a Torino. Osserva, ascolta e rielabora tutto ciò che succede intorno a lei per raccontarlo.