No New – Intervista a Brilla, acustico all’italiana

Dalla liguria vediamo l’esordio discografico di Brilla, un Ep acustico che prende spunto dalla grande tradizione cantautoriale italiana, dove è presente pure una collaborazione con Verano. Noi di Nonsense Mag siamo andati ad intervistarlo…

Quando hai deciso di diventare un musicista?
Non credo ci sia stato un momento ben preciso, ho iniziato a mettere le mani sulla chitarra per la prima volta a 14, 15 anni, ma sicuramente non fantasticavo su un futuro da musicista, semplicemente mi piaceva tanto. Crescendo, ed unendo la scrittura altra mia grande passione, alla musica, ho capito, che le due cose insieme potevano funzionare e così sto continuando.

Come è nato questo Ep?
Negli anni ho raccolto molto materiale, rimasto a lungo nel cassetto .Suonavo qualche mio brano nei locali e mi capitava di avere un un buon riscontro o che mi chiedessero, sulle miei canzoni, così mi sono deciso a registrarle e a renderle pubbliche.

E’ in previsione la registrazione di un album?
Si, sicuramente è in previsione. Non so ancora quando inizierò a lavorarci, perchè per me ora è molto importante suonare dal vivo e portare a spasso l’ep appena registrato.

Come è nata la collaborazione con Verano?
Sul brano “Il Surgelatore” ho sentito l’esigenza di accostare la mia voce a una voce femminile fin da subito. Questo brano è per me un po’ speciale, quindi dietro la voce, volevo ci fosse anche l’artista. Abbiamo inviato il brano a Verano, le è piaciuto e così è nato il featuring.

Ho letto che sei molto influenzato da Lucio Battisti, a quali altri musicisti ti ispiri?
Si, gli ascolti di Battisti hanno caratterizzato gran parte della mia adolescenza, e con lui tanti altri cantautori italiani, come ad esempio Dalla e De Gregori.

Vedo che sei in tour, come stai vivendo questa esperienza?
Suonare in giro per l’Italia è molto emozionante, sentire le persone che cantano le tue canzoni o vedere che a fine serata decidono di comprare un tuo cd è molto gratificante. Inoltre girare stimola sempre la mia creatività ed averlo scoperto per me è un gran cosa.

 

Autore dell'articolo: Kalle

Kalle
Musicista, chitarrista e cofondatore dei Mescaline Babies, coi quali ha condiviso alcuni dei più importanti palchi europei. Appassionato di musica, cinema e di qualsiasi forma d'arte. Vive a Londra.