No New – “Filmworks”, pronti a farvi trasportare da questo viaggio musicale?

Chitarrista, arrangiatore, improvvisatore e compositore, Alberto N. A. Turra è un musicista completo che si muove sulla scena italiana da oltre dieci anni. Da tempo alterna l’attività di chitarrista on stage a quella di compositore (per il cinema, teatro e danza contemporanea) assieme a quella di band leader.

Filmworks è il nuovo album che raccoglie la sua musica per immagini. Scopriamo insieme ad Alberto questo viaggio di scenari e sensazioni ogni volta diverse.

 

“Filmworks” ha la capacità di farti sentire in un luogo diverso ad ogni ascolto, di aprirti nuovi scenari…un vero e proprio viaggio mentale. Tu cosa hai provato riascoltandolo?

Parecchia gratitudine, soprattutto per l’incredibile lavoro di re-mastering a cura di Diego Cattaneo. È riuscito a dare omogeneità e potenza a files provenienti da tempi e luoghi della mia vita piuttosto remoti e molto diversi. Quindi a proposito di luoghi e scenari per me è stato come collocare dei ricordi in modo definitivo, chiuderne alcuni, spalancarne altri.

 

Immagino che il momento della cernita dei brani sia stato lungo e faticoso…

Sì, abbastanza, ma visto il risultato la mia percezione della fatica è cambiata. Ne è valsa così tanto la pena da farmi dimenticare lo strazio.

 

Come nasce generalmente una colonna sonora? Hai la possibilità di disporre anticipatamente del montaggio sul quale dovrai comporre?

No, quasi mai in verità, sarebbe il sogno di chiunque. Si è già molto fortunati ad avere un profondo scambio con il regista sulle sue aspettative e necessità. In questo senso lo sono stato: ognuno dei registi con cui ho collaborato ha le idee molto chiare sugli orizzonti sonori di cui ha bisogno e soprattutto sa come comunicarmeli, ha la cultura musicale per poterlo fare senza (o con pochi) fraintendimenti.

 

Chitarrista, arrangiatore, improvvisatore, compositore. Quando hai capito che la passione per la musica sarebbe mutata in un vero e proprio lavoro?

A tredici anni. Suonavo da quattro. Più che altro ho capito che lo volevo. Ho aspettato un po’ prima di verificare che stava davvero accadendo.

 

Che consigli daresti ad un compositore alle prime armi?

Di giocare con gli amici registi, ballerini, teatranti alle prime armi, scrivendo musiche per loro come se le stessero scrivendo per Fassbinder. Giocare. È tutto lì.

 

A fine gennaio ha preso via il tour. Come sta andando? Dove potremo vederti nelle prossime settimane?

Mi sembra bene, è appena iniziato. La gente tace e ascolta, sembra curiosa. Speriamo continui così, o che perlomeno continui a tacere. Venitemi a trovare qui:

24 febbraio Workshop + live CASA DI PAGLIA. Fontaneta D’Agogna. Novara

25 febbraio SPAZIO 17. Genova

26 febbraio filmworks collateral gig (!) TURRA-BARBERA-CAPELLO TRIO @ LITTLE ITALY. Genova

5 marzo PIANO TERRA. Milano

24 marzo BACCHUS. La Spezia

25 marzo PAPACQUA. Castellina Marittima. Pisa

26 marzo FONDAZIONE LUIGI TRONCI. Pistoia

31 marzo COSMONAUTA. Forlì

1 aprile BUNKER. San Giovanni in Persiceto. Bologna

7 aprile ARGOMM TEATRO. Milano

28 aprile CAFE’ NOIR. Bresseo. Padova

29 aprile HOUSE CONCERT. Correzzola. Padova

 

 

Autore dell'articolo: Cinzia Canali

Cinzia Canali

Cinzia Canali nasce a Forlì nel 1984. Dopo gli studi, si appresta a svolgere qualunque tipo di lavoro, ama scrivere e ha la casa invasa dai libri. La musica è la sua passione più grande. Gira da sempre l’Italia per seguire più live possibili, la definisce la miglior cura contro qualsiasi problema.