No Press – Eco Sound Fest 2017: artisti della prima serata

E’ alla porte l’Eco Sound Fest, il festival ecologico della Tuscia, che festeggia la quinta edizione dal 28 al 30 luglio presso il parco delle Ex Scuderie Farnese di Caprarola.

 

A distanza di quarant’anni dall’occupazione giovanile che riportò le Ex Scuderie del Palazzo Farnese al servizio dei cittadini, la piccola Woodstock di Caprarola presenta quest’anno una line-up d’eccezione e tante novità, come l’Instagram Contest #ExportEcoSound con cui è possibile vincere il cd autografato di un artista a piacere tra quelli che parteciperanno alla rassegna, una foto nel backstage, un drink pass con 6 birre e una maglietta del festival.

 

Gli ospiti della prima serata, venerdì 28 luglio, sono Pinguini Tattici Nucleari, Gazzelle e Planet Funk.

 

Aprono le danze del festival, venerdì 28 luglio, i Pinguini Tattici Nucleari, band bergamasca nata alla fine del 2010 e così formata: Riccardo Zanotti alla voce, Nicola Buttafuoco e Lorenzo Pasini alle chitarre, Simone Pagani al basso, Matteo Locati alla batteria ed Elio Biffi alle tastiere.

Mischiando più identità musicali (dal reggae al prog, dal folk al jazz, dal punk alla cartoon music), i Pinguini Tattici Nucleari riescono ad utilizzare ironia e toni irreverenti pur presentando testi impegnati.

Tra i brani più riusciti si ricorda “Cancelleria” (dall’EP “Il Re È Nudo”): protagoniste della canzone sono gomme, penne e matite che si trovano coinvolte in storie di scioperi e rivoluzioni.

Terzo e nuovo album della band è “Gioventù Brucata” (2017), dove non mancano il mix di generi e i testi divertenti che caratterizzano il gruppo.

 

Segue Gazzelle, cantautore romano uscito da poco con il suo album d’esordio “Superbattito”(2017) eppure già diventato uno degli artisti più apprezzati nella scena indie italiana. A caratterizzarlo è la voglia di raccontare il proprio mondo in maniera diretta e sincera e la miscela di synth pop e cantautorato.

“Superbattito” è un album scritto di getto nel giro di pochi mesi che parla di “storie infinite, luci lontane, momenti minuscoli lasciati da qualche parte in fondo alla sera e amori messi al sicuro per non farli appassire”, come ha dichiarato il cantautore. Tra le canzoni presenti, spiccano “Quella Te”, “NMRPM”, “Non sei tu” e “Zucchero filato”, il pezzo forse più coinvolgente.

 

Chiudono il primo giorno di concerti i Planet Funk,  una delle più importanti band del panorama elettro-dance italiano ed internazionale da oltre dieci anni. I Planet Funk si formano nel 1999 dalla fusione tra i Souled Out – che comprendono i produttori Alessandro Sommella, Domenico “GG” Canu e Sergio Della Monica – e i Kamasutra, che invece sono Marco Baroni e il DJ Alex Neri. A loro si aggiungono i cantanti Auli Kokko e Dan Black, con cui esce “Chase the sun” nell’estate 2000: hit che ha raggiunto le vette delle classifiche di tutto il mondo. Tanti i brani di successo come “Paraffin” (con Dan Black), “These boots are made for walking” (cover dello storico brano cantato da Nancy Sinatra), “Stop me” (Colonna sonora dello spot televisivo della Coca Cola nel 2005,) “Static” (divenuta soundtrack del videogioco Fifa 08), “Another Sunrise” (Alex Uhlmann, disco d’oro,2011 ), “Ora il mondo è perfetto” (con Giuliano Sangiorgi, 2012). Sono tornati a produrre con un nuovo progetto musicale e come un grande collettivo, formula che ha da sempre contraddistinto il loro progetto artistico che segna adesso il ritorno, alla voce, di Dan Black e Sally Doherty e conferma la presenza di Alex Uhlmann. Il loro ultimo album è “Recall” (2017).

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.