No Press – FATTI DI MUSICA INDIPENDENTE: ecco il MEI 2017

Il MEI quest’anno giunge al traguardo della ventitreesima edizione.
Una storia unica nel corso della quale ha dato prova di sapersi rinnovare, in particolare dallo scorso anno è cominciato un nuovo corso del MEI, capace di attrarre in soli quattro giorni oltre 30.000 presenze.

Anche quest’anno la creatura di Giordano Sangiorgiin scena tra il 29 settembre e l’1 ottobre – ospiterà importanti focus con incontri e conferenze: sono infatti molte le realtà professionali e le istituzioni musicali che si ritroveranno a Faenza per l’edizione 2017, portando la propria esperienza e discutendo dello stato attuale della Musica in Italia e nel Mondo.

Tra i panel più attesi Sabato 30 settembre il MEI assume dimensioni internazionali grazie all’incontro con WINl’associazione mondiale dei discografici indipendenti, salita alla ribalta grazie a battaglie con colossi come Youtube e Spotify: Interverranno Giordano Sangiorgi, Massimo Benini (Evolution) e Henriette Heimdal (Win).

Domenica 1 ottobre si preannuncia particolarmente ricca di appuntamenti a cominciare dall’incontro con CAFIM per una nuova sinergia tra fiere di settore, coordinamento nato da un’idea di Claudio Formisano e Giordano Sangiorgi. A seguire, l’incontro con It-Folk, coordinamento di rassegne di musica folk gestito da Giuseppe Marasco, che vedrà la premiazione degli apolidi Espana Circo Este (Garrincha) quali vincitori del premio “Miglior tour dal vivo nazionale e internazionale” grazie all’instancabile attività live, che li ha visti esibirsi sui palchi di tutta Europa.
La giornata dell’1 ottobre si chiuderà con il panel sulla musica dal vivo in Italia: un viaggio all’interno della dimensione live della musica tra interventi illustri, novità legislative, esperienze, progetti e tanto altro. Interverranno Francesco Galassi (Rete dei Festival), Dino Lupelli (Italia Quality Music Festival / Linecheck) e, tra gli altri, Massimo Bonelli (iCompany / Primo Maggio Roma). Sarà anche l’occasione per premiare Alberto Quartana per Indiegeno Fest 2017.

Questi sono solo alcuni degli incontri che si terranno all’interno di un ciclo di eventi ricchissimo in cui non mancheranno le esibizioni dal vivo di molti artisti, tra cui Skiantos (40 anni di attività), Diodato, Banda Rulli Frulli feat. Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione, Espana Circo Este, oltre a BRUNORI SAS. Dopo aver ricevuto il premio “PIMI Speciale” (Premio Italiano Musica riservato all’artista indipendente dell’anno) l’artista calabrese si aggiudica anche il PIVI (Premio miglior videoclip per “La Verità”) si esibirà in acustico presso il Teatro Masini.

 

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.