No Press – MAGNOLIA ESTATE: eventi dal 5 all’11 Giugno con UNALTROFESTIVAL, JON HOPKINS, INFECTED MUSHROOM e molti altri

Entra nel vivo la stagione di MAGNOLIA ESTATE con le sonorità fresche e nuove di UNALTROFESTIVAL, il punk dei THE OH SEES, il rock oscuro dei BLOOD CEREMONY e due tra le serate più attese della stagione con il mago dell’elettronica JON HOPKINS e la psychedelic trance degli INFECTED MUSHROOM.


LUNEDI’ 5 E MARTEDI’ 6 GIUGNO – UNALTROFESTIVAL
UNALTROFESTIVAL è punto di riferimento per alcune delle maggiori band internazionali che lo hanno scelto come tappa dei loro tour mondiali. I grandi nomi della line up sono accompagnati da Street Food gourmet: truck food, selezionati in tutta Italia, che porteranno la tradizione del cibo italiano di strada.
– Lunedì 5 giugno – Preview # 1 – WHITNEY
Whitney è un duo indie-rock di Chicago formato dal batterista Julien Ehrlich e dal chitarrista Max Kakacek che ha saputo attirare l’attenzione di pubblico e critica grazie alla bellissima “No Woman”, brano tratto dall’album di debutto “Light Upon the Lake” pubblicato lo scorso giugno, che li ha portati a esibirsi in festival del calibro di SXSW, Pitchfork Music Festival e Le Guess Who.
INGRESSO: 15 Euro + d.p
– Martedì 6 giugno – Preview # 2 – POND
Pond è il side project dei Tame Impala capeggiato da Nicholas Allbrook, si spinge oltre i confini del rock psichedelico con il nuovo “The Weather”, prodotto da Kevin Parker nel suo studio a Fremantle. La musica dei Pond pesca sapientemente dalla tradizione americana e inglese, unendola ad elementi glam e kraut-rock.
INGRESSO: 15 Euro + d.p

MERCOLEDI’ 7 GIUGNO – THE OH SEES
I The Oh Sees sono una garage rock band californiana formatasi nel 1997 che ha annunciato un tour che li vedrà salire sui palchi di tutto il mondo, con tappa anche al Circolo Magnolia. Con 20 anni di carriera alle spalle nel 2016 hanno pubblicato ben due album: A Weird Exits e An Odd Entrances.

INGRESSO: 15 Euro + d.p

GIOVEDI’ 8 GIUGNO – BLOOD CEREMONY + GIÖBIA

I Blood Ceremony sino tra le migliori band occulte ed estremamente eleganti del genere doom/rock ’70. Quattro album per loro all’attivo, rimanendo sempre fedeli alle tinte musicali violacee da horror movie, arricchite dal flauto, dall’organo e dalla voce di Alia O’Brien, condurranno il pubblico in catacombe di velluto e riti pagani, un viaggio sensoriale che lascerà piacevoli cicatrici.
Ad aprire il loro concerto i milanesi Giöbia, band tra acid rock e psichedelia.
INGRESSO: 15 Euro + d.p

VENERDI’ 9 GIUGNO – JON HOPKINS
Da sempre Jon Hopkins è un musicista che interagisce con l’elettronica. In pochi anni il suo live è diventato uno degli act più ricercati ed attesi nel panorama della musica elettronica mondiale. Una crescita continua, raccontata da vari album (tra tutti “Insides” del 2008 e “Immunity” del 2013) e un grande numero di EP e collaborazioni.
PREVENDITE STANDARD: 13 Euro + d.p.
IN CASSA: 15 Euro

SABATO 10 GIUGNO – INFECTED MUSHROOM
Amit Duvdevani e Erez Eisen, dopo essersi esibiti nei più prestigiosi club e festival mondiali come Ultra Fest a Miami, Virgin Festival a Baltimora, l’OMMIX in Messico, Coachella e Burningman Festival in Nevada, sono pronti per far ballare tutto il Circolo Magnolia. Una serata esplosiva con i precursori assoluti della psychedelic trance, due volte classificatisi tra “10 Best DJ’s” al mondo secondo la bibbia del genere DJ Mag.
PREVENDITE STANDARD: 15 Euro + d.p.
IN CASSA: 18 Euro

DOMENICA 11 GIUGNO – LA DOMENICA ELETTRONICA
Circolo Magnolia, Dude Club e Void presentano La Domenica Elettronica, una giornata in cui si balla dal pomeriggio fino a tarda notte tra espositori dei migliori store di vinili della città e street food. Per coronare al meglio questa festa salirà sul palco, tra gli altri, SADAR BAHAR.
Dalle 15.00 alle 18.00 INGRESSO GRATUITO
Dalle 18.00 alle 20.00 – 5 euro
Dopo le 20.00 – 10 euro

 

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.