No Press – MANITOBA: è uscito per Sugar ‘BRASILIA’ il primo singolo del duo fiorentino

In radio da venerdì 2 giugno “Brasilia”, il singolo d’esordio dei MANITOBA, gruppo fiorentino formato da Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti. I Manitoba mescolano nelle loro canzoni elettronica, garage e dream-pop assieme ad un innovativo approccio nella stesura delle linee melodiche vocali. In “Brasilia” ironizzano sulla vanità e il desiderio di appariscenza maniacale di cui soffrono i nostri tempi: “Se non hai più tracce di libido / che ti frega della vanità  / no, non ha più senso dire di no / che ti frega poi di come va / frega poi di come”. Il singolo anticipa la release discografica entro fine anno del loro primo disco. “Brasilia” è anche un videoclip autoprodotto, in cui la band si cimenta con la regia e il ballo all’ombra di una grande palma colorata.

I MANITOBA sono Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti, hanno vent’anni e si conoscono dall’infanzia, ben dodici estati a giocare spensierati sul bagnasciuga di Baratti, vicino Piombino. Poi a 14 anni i Nirvana cambiano la vita di Filippo, mentre sarà un concerto di Battiato a sortire lo stesso effetto su Giorgia. A fine 2016 la band si classifica al secondo posto del RockContest di Controradio, esibendosi nella serata finale davanti ad una ricca giuria di addetti ai lavori e artisti come Alberto Ferrari (presidente di giuria), Colapesce, Iosonouncane e Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori. Da quel momento i Manitoba condividono il palco con alcune delle più interessanti formazioni italiane quali Motta, His Clancyness, One Dimensional Man, Nobraino e King Of The Opera. Anche la stampa si accorge presto di loro e arrivano le nomination come “Miglior Promessa 2017” su Repubblica Music Box e migliore “New Live Band 2017” su Keeponlive.com

 

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.