No Press – A Milano il Gran Galà dell’Alta Fedeltà con i Vasco Days

Ritorna sabato 19 e domenica 20 novembre la 29ma edizione del Gran Galà dell’Alta Fedeltà (per la quarta volta a Milano) forte del successo non solo delle passate edizioni milanesi ma anche dei precedenti appuntamenti a Roma, Livorno, Padova, Firenze, Torino e Noceto (PR) e Giardini Naxos.
Due giorni all’insegna della qualità del suono, quell’attività che stiamo rischiando di dimenticare perché mai come ora la musica ci circonda ovunque ma la ascoltiamo sempre peggio. La manifestazione, nata dalla passione e dall’entusiasmo di Giulio Cesare Ricci, patron della prestigiosa etichetta foné, è dedicata al suono e alla sua riproducibilità tecnica allo stato dell’arte: già dalle sue prime edizioni ha visto la partecipazione delle principali aziende produttrici di impianti audio e video di altissimo livello. Il Gran Galà dell’Alta Fedeltà si pone come imprescindibile punto di riferimento non solo per tutti gli addetti ai lavori o per gli appassionati di qualità del suono ma anche per tutti coloro che amano la buona musica o che desiderano scoprire le nuove frontiere di un ascolto davvero speciale.

Il pubblico potrà avere accesso alle ultime generazioni di impianti stereo, giradischi, cuffie, sistemi di musica liquida in alta risoluzione, accessori, supporti audio, home theatre, video proiezioni; e potrà anche portare i propri dischi favoriti da ascoltare con i migliori impianti del mondo nelle sale del Gran Galà. Il Gran Galà dell’Alta Fedeltà propone sale d’ascolto e spazi con esposizione statica (e vendita) di dischi e accessori hi-fi.

Il Gran Galà di Milano del 19 e il 20 novembre farà risuonare in esclusiva nelle sue sale i Master analogici che Giulio Cesare Ricci ha registrato per realizzare VASCO ROSSI High Quality Remastered, i 5 album storici di Vasco come non si sono mai sentiti (Vado al Massimo, Bollicine, Va bene, va bene così, Cosa succede in città, C’è chi dice no, ripubblicati in questi giorni da Carosello grazie alla collaborazione con Giulio Cesare Ricci). Per la prima volta Ricci metterà a disposizione del pubblico l’ascolto dei Master di Vasco letti da registratori a nastro Ampex ATR 102, 76 cm/sec, 2 tracce 1/2 pollice, macchine da lui rilevate e restaurate, utilizzate dai Rolling Stones dagli anni ’70 in poi per la realizzazione dei loro album. Sempre a Vasco sarà dedicata una sala video dove sarà possibile vedere filmati storici del Komandante con l’ausilio di un impianto Epson straordinario ad altissima risoluzione, per completare così l’esperienza non solo sonora ma anche visiva.
In questa occasione Giulio Cesare Ricci presenterà anche 16 album novità fonè (classica e jazz) che ha realizzato per il Gran Galà dell’Alta Fedeltà milanese e sabato 19 ospiterà Petra Magoni/Musica Nuda: insieme a lei il pubblico potrà ascoltare eccezionalmente il Master Originale dell’ultimo album “Little Wonder”  con il registratore a nastro Ampex ATR 102 velocità 76 cm/sec 1/2″ 2 tracce e potrà interagire con lei.

“L’obbiettivo del mio lavoro – dice Giulio Cesare Ricci – estenuante e appassionato, è sempre stato quello di riprodurre sul supporto finale il massimo della qualità possibile, sempre più vicina al master originale, per far rivivere con diversi sistemi d’ascolto l’emozione che normalmente si prova quando la musica VERA è davanti a noi”.


Info

Gran Galà dell’Alta Fedeltà
sabato 19 (dalle 9.30 alle 19)  e domenica 20 novembre (dalle 9.30 alle 18)
NH FIERA HOTEL RHO MILANO
Viale degli Alberghi – Rho Milano (di fronte Ingresso SUD Fiera Rho/Milano)
Ampio parcheggio dell’hotel, ingresso gratuito
Navetta gratuita a disposizione del pubblico in partenza dalla fermata
MM Rho-Fiera all’Hotel NH Fiera Hotel Rho Milano

www.grangaladellaltafedelta.comwww.fone.it

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.