No Press – SONY MUSIC rilancia il prog in Italia e nel mondo

SONY MUSIC si conferma leader nel catalogo del prog italiano con “MUSIC IN PROGRESS” una campagna mirata alla riscoperta dei più grandi classici della storia di questo genere in Italia e nel mondo. Inoltre sostiene le nuove uscite, italiane e internazionali, grazie all’acquisizione della storica etichetta InsideOut, che nel proprio catalogo ha artisti eccellenti come Devin Townsend, Steve Hackett, Pain of Salvation e Spock’s Beard.

«Il denominatore comune è il prog, – spiega Paolo Maiorino, responsabile del catalogo di Sony Music Italia –  il prog di ieri e quello di oggi in una campagna che si chiamerà “MUSIC IN PROGRESS” e che costituirà un cappello generale sotto il quale rientreranno la pubblicazione di Marconi Bakery e molte altre. È un’iniziativa che definire solo musicale credo sia limitativo e che invece considero essere di significativa importanza culturale.»

Le iniziative sono tante:

  • Il 30 settembre uscirà “MARCONI BAKERY 1973-1974”, un triplo cd formato bookset, che propone la versione rimasterizzata degli album pubblicati nel 1973 e 1974 e inedite versioni live di alcuni classici di quegli anni.
  • Dal 1° Ottobre al 30° Novembre in tutti i negozi di dischi aderenti all’iniziativa, saranno disponibili i più significativi titoli del prog italiano di Sony Music e quelli internazionali di InsideOut Music a prezzo speciale. Tra questi: AreaArbeit macht frei. Il lavoro rende liberi”; Arti e mestieri immagini per un orecchio”; Balletto di bronzoSirio 2222”; Banco del mutuo soccorsoDarwin!”; Franco BattiatoSulle corde di Aries”; Museo RosenbachZarathustra”; Premiata Forneria MarconiL’isola di niente”; Claudio Rocchi “Volo magico n.1”; Il Rovescio della medagliaLa bibbia”; Demetrio StratosMetrodora”; The TripCaronte”; Devin Townsend “Terria”; Long distance calling The flood inside”; Pain of salvationBe”, Steve Hackett “Genesis revisited II: selection”; Symphony xThe odyssey”; Steve HackettDarktown”. La campagna è in collaborazione con Radio Capital.
  • Il 14 ottobre usciranno, sempre per Sony Music, due nuovi album, pure in formato vinile, di due leggende del prog degli anni ‘70: “Purgatorio” di Metamorfosi e “Tribal Domestic” di Il Rovescio della Medaglia.
  • In ottobre approderanno anche sul mercato internazionale (Europa, Stati Uniti e Giappone) alcuni titoli iconici del prog italiano degli anni ’70, come Pfm e Banco (InsideOut).
  • Dal 2 Dicembre sarà disponibile in esclusiva su Amazon un monumentale box di 15 vinili, rimasterizzati dall’analogico, che raccoglie i principali titoli del prog anni ’70, tra cui Premiata Forneria Marconi “Storia di un minuto”, Banco del Mutuo Soccorso “Banco del Mutuo Soccorso”, Area “Crac!”, The Trip “Caronte”. All’interno del box sarà incluso un numero speciale della rivista bimestrale Prog Italia, 36 pagine in formato vinile, dedicato ai 15 artisti inclusi, alla storia dei festival pop e delle riviste dell’epoca, con molte e rarissime foto, oltre al fumetto di “RIP” del Banco del Mutuo Soccorso.
  • Mentre, dal 30 settembre, in tutte le Feltrinelli sarà possibile trovare un box di 15 cd che riassume la storia del prog italiano e che contiene, tra gli altri, gli album di Area, Banco del Mutuo Soccorso, Napoli Centrale, Claudio Rocchi, Demetrio Stratos e Pierrot Lunaire. Anche in questo caso, però in formato cd, sarà incluso il numero speciale della rivista Prog Italia.
  • È già disponibile su Spotify, la popolare piattaforma di streaming musicale, una playlist di 50 brani dedicata al prog italiano compilata dal celebre critico musicale Guido Bellachioma, già padre del festival PROGRESSIVAMENTE, al via al Planet Live Club di Roma la 25esima edizione, dal 28 settembre al 2 ottobre, (progressivamente.com).

È possibile ascoltare la playlist di Bellachioma su Spotify a questo link:

https://open.spotify.com/user/sonymusicitaly/playlist/3iXqFCe7kyxFezMxwCtlDP

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.