No Press – VANILLA SKY are back: ecco il video di “Stanger Things”

E’ uscito “Stranger Things” il nuovo singolo dei Vanilla Sky, dopo due anni di silenzio la band romana torna con un originalissimo inedito.

Forti dei loro 15 anni di attività, con più di 1000 apparizioni collezionate tra Europa, Asia e Nord America, la band che venne notata ed apprezzata da Kris Roe (The Ataris) e Ben Harper (Yellowcard) prima, e dal leggendario Mark Hoppus dei Blink 182 poi (da cui la famosa guest nel brano “Nightmare”), ritorna con il proprio inconfondibile sound che ha reso il quartetto della capitale uno dei più celebri nel panorama alternative internazionale, esportando quello che viene definito come il “Pop Punk Made In Italy”, confermandosi ancora una volta come uno dei gruppi veterani di successo della scena europea.

STRANGER THINGS – Dopo un silenzio artistico durato quasi due anni, i Vanilla Sky tornano con un brano inedito che omaggia uno degli show televisivi più acclamati di sempre: STRANGER THINGS.

In questo esperimento musicale, la band sfrutta tutte le battute più famose dello show per creare, di fatto, una storia che viene raccontata in un modo del tutto unico.

 Il pezzo, uscito per 1981 Records, è accompagnato da un videoclip ufficiale che vede come protagonista un simpatico bassotto, innamorato della sua palla giocattolo, sua unica amica.

I Vanilla Sky sono una delle band più collaudate della scena Romana dal 2002.

Dopo aver fatto uscire 10 lavori tra tra EP e Full Legth, e aver preso una pausa di circa due anni, i ragazzi sono finalmente tornati in studio con l’intenzione di creare nuova musica entro la fine dell’anno.

I Vanilla Sky vantano uno storico di live invidiabile e hanno avuto il piacere di condividere il palco con artisti del calibro dei +44, Yellowcard, The Ataris, Bowling For Soup, Further Seems Forever, Maxeen, The Offspring e molti altri, oltre a collezionare numerose collaborazioni internazionali.

 

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.