No Report – Cosmo: Ivreatronic e nuovo album in arrivo

Siamo stati ad Ivrea per il quarto appuntamento con Ivreatronic, serata all’insegna di musica elettronica non adatta ai deboli di cuore, che ha visto protagonisti come resident djs  Cosmo, Mattia Barro, Marco Foresta, Enea Pascal , Splendore e che ha dato spazio, come di consuetudine, ad alcuni ospiti. Per l’occasione infatti sono approdati in città Elisa Bee e Principe California, provenienti rispettivamente da Milano e Firenze, che, con le loro folli onde sonore, hanno contribuito all’esito di una serata unica nel suo genere.

Ivreatronic, si propone come una realtà di clubbing che incarna appieno lo spirito della città di Ivrea, apparentemente tranquilla, ma che quando organizza un evento lo fa in grande stile.

Ci troviamo alle Cantine Morbelli, in quella che, a tutti gli effetti, è una cantina, composta da gigantesche botti e da grezze pareti che conferiscono alla festa quella perfetta atmosfera da rave, favorita anche dal numero ridotto di ingressi disponibili, 250 persone circa.

Lo stesso Cosmo poi ha appena pubblicato su Spotify, Turbo, primo singolo estratto dal suo nuovo album COSMOTRONIC, in uscita il 12/01/2018, annunciando anche le date del tour invernale, in giro per tutt’Italia.

Inutile sottolineare la somiglianza tra il nome dell’album a quello della festa, che risulta evidente, ma ascoltando la base del nuovo brano emergono subito quei ritmi techno-afro caratterizzanti anche molti pezzi del sound del dj set di Ivreatronic. Che si sia lasciato ispirare dalle serate da lui stesso organizzate? Quello ch’è certo è che dopo il successo de L’ultima festa, suo secondo lavoro in studio – che l’ha consacrato come uno dei migliori artisti emergenti nella scena indie-pop italiana – per lui è iniziato un nuovo periodo che probabilmente porterà a sonorità inedite nel suo repertorio.

Cosmo, in occasione della presentazione del progetto elettronico, Inner Vox, dei Demonology HiFi (Max Casacci e Ninja, chitarrista e batterista dei Subsonica) al quale hanno collaborato oltre lui altri artisti torinesi come Niagara e Birthh, esibendosi in Fino al giorno in cui, quarta traccia dell’album, aveva dichiarato che questa collaborazione gli aveva messo in testa delle idee, consolidandone delle altre già esistenti, dalle quali si sarebbe lasciato ispirare e sulle quali avrebbe sperimentato in vista del suo nuovo disco.

Non ci resta dunque che aspettare l’uscita del nuovo album!

Autore dell'articolo: Giuseppe Fossi