No Report – Emma Marrone: il risultato della riflessione è “Essere Qui”

Il 26 gennaio è uscito “Essere Qui”, il nuovo album di inediti di Emma Marrone, il sesto disco della cantante. Abbiamo partecipato alla conferenza stampa che si è tenuta il 25 gennaio a Milano.

Sono passati due anni dall’uscita di “Adesso“. In questo lasso di tempo, Emma ha fatto un lavoro introspettivo. Ha riflettuto sulla sua personalità e su quelle parti di sè che ancora non conosceva a fondo. Al culmine di questo percorso, con il nuovo disco, ci mostra il suo cambiamento: ne esce evoluta, più matura e consapevole.

Il disco è il mezzo con cui ci esprime questo processo, mantenendo al centro di tutto il suo mondo la musica e riversando in essa tutte le sue emozioni, i meccanismi e le sensazioni provate in questo periodo. Ne parla in modo approfondito nel cortometraggio girato a New York.

“Il regalo che mi sono fatta con questo disco è sicuramente il tempo. Il tempo di sbagliare, il tempo di ricominciare e il tempo necessario per maturare. Bisogna avere il tempo per capire chi si è davvero e dove si vuole andare veramente. Ogni volta che faccio un disco nuovo, è come se ricominciassi daccapo. E’ come se mi trasformassi in un’altra persona pur mantenendo quello che sono sempre stata.”

L’album è stato prodotto insieme a Luca Mattioni ed è in uscita per Universal Music. Presenta undici tracce, suonate da alcuni grandi musicisti come Paul Turner, Enrico Matta, Lorenzo Poli, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat. Inoltre, troviamo alcune collaborazioni assieme ad artisti con cui Emma non aveva mai lavorato, che si sommano agli artisti che spesso l’hanno accompagnata lungo questi anni di carriera.

A inizio conferenza abbiamo ascoltato dieci tracce del nuovo album, mentre l’ultima traccia, “Sorrido lo stesso” l’ha cantata l’artista, accompagnata dai musicisti con cui ha collaborato anche per il disco.

Nei sei mesi in cui si è chiusa in studio ha lavorato su ogni singola traccia, in modo da farla rispecchiare perfettamente in ciò che voleva esprimere. Questo lavoro si percepisce perfettamente durante l’ascolto dell’album, che scorre piacevolmente, fa riflettere e specialmente riflette tutto il cambiamento della cantante. Stranamente, come ci dice lei stessa, il titolo è arrivato dopo, al contrario di quanto succedeva in precedenza.

Tra l’altro, non mancano gli appuntamenti instore, in cui i fan potranno incontrarla a partire dal 26 gennaio. Gli appuntamenti live di “Essere qui Tour”, invece, inizieranno a partire dal 16 maggio nei principali palazzetti d’Italia. Più precisamente, si terranno a Roma, Milano, Torino, Padova, Firenze, Acireale (Catania) e Napoli.

 

Autore dell'articolo: Federica Fallacara