No Review – “A un passo da qui”. il nuovo disco di Marco Rò

A un passo da qui è il nuovo disco del cantautore romano Marco Rò, ex leader della rock band Clyde. L’album, uscito nel settembre scorso, nasce dalla collaborazione con Laura Tangherlini, giornalista di Rainews24, in un progetto di sensibilizzazione dedicato ai profughi della guerra in Siria.

Sonorità prevalentemente pop-rock caratterizzano un lavoro che analizza varie tematiche sociali, come l’integrazione e l’immigrazione, sino ad arrivare alle riflessioni sulla vita di ognuno di noi.

Oltre alla partecipazione della Tangherlini, presente con un cameo vocale e in parte autrice anche del brano Dune, troviamo un featuring con Marco Conidi in Immagini a righe, che tratta il tema delle carceri italiane e delle sbarre metaforiche che spesso si mettono a causa dei pregiudizi e dell’intolleranza, e quello con la vocalist russa Kira Franka nella canzone Mosca Mon Amour.

 

 

“A un passo da qui” è un viaggio musicale dall’Italia alla Gran Bretagna, passando dalla Russia e arrivando fino in Siria. È un viaggio attraverso la comprensione dell’ignoto, l’amore verso il prossimo, il rispetto delle diversità. È un viaggio che non pretende di insegnare niente a nessuno, che non vuole cadere in alcun tipo di falso buonismo. È un viaggio semplicemente sincero.

Non siamo di fronte ad un album che colpisce nell’immediato, la linearità con cui si susseguono le tracce rende ostico l’ascolto, ma al tempo stesso i contenuti trattati valgono decisamente lo sforzo.

 

TRACKLIST

  1. La lista
  2. Immagini a righe
  3. Tutto quello che non sai
  4. Ale
  5. La scala mobile
  6. Dune
  7. A un passo da qui
  8. Sul paradosso
  9. In blu
  10. Mosca mon amour
  11. C’era una volta
  12. One step

 

Recensione a cura di Cinzia Canali

 

 

Autore dell'articolo: Cinzia Canali

Cinzia Canali
Cinzia Canali nasce a Forlì nel 1984. Dopo gli studi, si appresta a svolgere qualunque tipo di lavoro, ama scrivere e ha la casa invasa dai libri. La musica è la sua passione più grande. Gira da sempre l'Italia per seguire più live possibili, la definisce la miglior cura contro qualsiasi problema.