No Press – Ad AREZZO arriva la 14ª EDIZIONE di MEN/GO MUSIC FEST

Sta per partire la nuova edizione del MEN/GO MUSIC FEST, in programma dall’11 al 14 luglio, che si propone come punto di riferimento nel panorama musicale indipendente e promotore della diffusione della musica e della creatività giovanile, quest’anno organizzato in una location interamente rinnovata. È, infatti, il parco IL PRATO DI AREZZO il nuovo spazio della manifestazione.

I quattro giorni di musica e appuntamenti, ogni sera a partire dalle ore 18 e a ingresso completamente gratuito, compongono un ricco programma. Tra gli artisti attesi sul palco quest’anno anche Cosmo, Frah Quintale, Joan Thiele, Willie Peyote, Gemitaiz, Bud Spencer Blues Explosion, Selton, Clap your hands Say Yeah, I Ministri, Coma_Cose, IvreaTronic, Paletti, Siberia, San Diego, Viito. Le serate del Festival saranno presentate da Alberto “Pernazza” Argentesi, presentatore televisivo e musicista, ex tastierista del gruppo Ex Otago.

Il MEN/GO MUSIC FEST è curato e organizzato dall’Associazione Music!, promotrice del festival musicale aretino, giunto ormai alla sua quattordicesima edizione, con il patrocinio e contributo di Comune di Arezzo e Regione Toscana, il patrocinio di Camera di Commercio di Arezzo,  Provincia di Arezzo e Agenzia Nazionale Giovani, il sostegno dei Main Sponsor Estra, Coingas, Re.V, Nastro Azzurro e Conad, e i partner Redbull, Aperol Spritz, Clipper, Atam, Progetto5 e Confcommercio Arezzo.

Arricchendosi di contenuti e nuove aree come l’Arena Eden, Piazza Grande e il Prato, con  il main stage per i concerti, il Men/Go Music Fest ha dato il via insieme a Confcommercio ad un circuito di negozi e pubblici esercizi sostenitori del festival, ai quali sarà garantita pubblicità e promozione attraverso il sito web www.mengomusicfest.com e nei social dell’evento, creando eventi e concerti collegati al festival e a tutte le attività collaterali.

Oltre al programma musicale che si contraddistingue, ancora una volta, per l’eterogeneità e la trasversalità, proponendo artisti che spaziano dal pop indie al cantautorato, passando per l’alt-rock e il rap, sono confermate anche le edizioni parallele del MENGO CULT, il palco letterario del Festival, in collaborazione con Inkorsivo, nel cuore di Piazza Grande, sotto il celebre loggiato del Vasari, e di MENGO CINEMA, presso l’arena Eden, in collaborazione con Associazione Doppio Sogno, ad arricchire la programmazione musicale con incontri, presentazioni e dibattiti di natura letteraria e cinematografica.

Tra i numerosi attesi ospiti del MENGO CINEMA, lunedì 9 luglio sarà SERGIO MARTINO icona del cinema di genere anni 70′ e ’80, il primo ospite del festival, a seguire la proiezione del cult “L’allenatore nel pallone”. Venerdì 13 luglio alle 19.30 incontro con CECILIA DAZZI, ROBERTO D’IPPOLITO e GAIA BONSIGNORE e a seguire la proiezione del cortometraggio “Stella1” e, per rimanere in tema ‘spazio’, la serata proseguirà con “2001 Odissea nello Spazio”. Inoltre, sabato 14 luglio alle 19.30 incontro con Edoardo Pesce e a seguire la proiezione di “Dogman”, mentre domenica 15 luglio dalle ore 19.30, l’attore GIUSEPPE BATTISTON incontrerà il pubblico prima della proiezione del film “Zoran il mio nipote scemo”.

Annunciati anche gli incontri del MENGO CULT: mercoledì 11 luglio, a partire dalle ore 18.30, GIORGIO NARDONE, presenta “La paura delle malattie”, a moderare l’incontro Pier Luigi Rossi, Giacomo Cherici e Marzia Sandroni.

Giovedì 12 luglio la musica è protagonista anche del palco letterario con l’incontro e l’intervista alla band I MINISTRI, mentre, venerdì 13 luglio alle 18.30, SAVERIO TOMMASI presenta “Siate ribelli praticate gentilezza”. Tra gli appuntamenti annunciati, anche la presentazione di LORENZA NATARELLA del libro “Sempre libera”, insieme a FRANCESCO CATTANI che presenta “Luna del mattino” e LORENZO PALLONI in programma sabato 14 luglio.

Per il cuore pulsante del Festival, il primo appuntamento con la musica sarà mercoledì 11 luglio, a partire dalle ore 18.00. I primi artisti a esibirsi sul palco saranno gli CENESTESI, ONION RINGS, vincitori del concorso “Suono Dunque Sono”, OMBRELOBO e SAN DIEGO. Protagonisti della serata, poi, i livornesi SIBERIA, seguiti dal sound senza frontiere dei SELTON e dall’energia pop con le influenze rap di FRAH QUINTALE. La seconda giornata, in programma giovedì 12 luglio, vedrà in apertura, sempre dalle ore 18.00, le esibizioni dei tre finalisti del Premio MUSICAFUTURA e la successiva proclamazione del vincitore. Seguono, poi, gli artisti in line up della serata: il duo VIITO, CLAP YOUR HANDS SAY YEAH, creatura del cantante e chitarrista americano Alec Ounsworth, e il rap infuocato di GEMITAIZ.

Venerdì 13 luglio apriranno la serata le performance di CAUTERUCCIO, del vincitore del Contest iLiveMusic e degli aretini A PEZZI. Sarà poi il turno degli headliner della giornata per un insieme di live ad alto impatto. Si parte con l’ipnotica cantautrice JOAN THIELE, cui seguirà il sound esplosivo dei BUD SPENCER BLUES EXPLOSION e poi il rock dei MINISTRI che ritornano sul palco del festival aretino, dopo l’esperienza nel 2009. Un ricco programma anche per l’ultima giornata di Festival, quella di sabato 14 luglio, in cui apriranno la serata gli EGO e il cantautore PALETTI. Sarà tempo, poi, delle esibizioni centrali con il giovane duo COMA_COSE, il rap elegante del torinese WILLIE PEYOTE e il ritmo coinvolgente di COSMO. A chiusura, non mancherà il movimento, con l’atteso after show a cura di IVREATRONIC.

Annunciati anche i tre finalisti del premio MUSICAFUTUrA – CITTÀ DI AREZZO, tra le 76 proposte complessive che si sono candidate e i successivi 12 progetti selezionati. La Giuria, composta da Pierfrancesco Pacoda, giornalista e Presidente di Giuria, Carlo Pastore, direttore artistico del MiAmi e speaker di Radio2, Enrico Molteni, di La Tempesta Dischi, Aimone Romizi, frontman dei Fast Animals and Slow Kids, Luca del Muratore, di Locusta Booking, Fabrizio Vanni, titolare di The Garage Studio e Raffaella Oliva, giornalista, ha selezionato i finalisti PIETRO ALESSANDRO ALOSI, HANDLOGIC e REDTREE GROOVE, che si esibiranno live il 12 luglio prossimo ad Arezzo • Men/Go Music Fest. Al termine della serata sarà annunciato il vincitore della prima edizione di Premio Musicafutura – Città di Arezzo.

Inoltre, per tutta la settimana del festival, in collaborazione con alcuni tour operator, saranno organizzate visite guidate della città e delle principali mostre e musei: sul sito www.mengomusicfest.com è, infatti, possibile consultare i pacchetti turistici presentati dal festival in abbinamento agli eventi e alle location.

E ancora, il circuito Mengo Music Friends, in collaborazione con Confcommercio Arezzo, che comprende tutte le attività del centro storico di Arezzo sostenitrici della manifestazione, a partire dalle settimane precedenti, presenterà diversi appuntamenti musicali ed eventi collegati al festival.

Durante i giorni di Festival in collaborazione con Progetto5, dalle ore 21 fino alla fine di ogni serata, saranno attivi i laboratori e l’animazione per i bambini e sarà garantita la piena accessibilità a tutte le aree, con la promozione di azioni tese a sensibilizzare sul tema della disabilità e più in generale dello svantaggio.

Infine in collaborazione con Palestra Life, sarà allestita l’area sport con eventi e attività promosse dallo staff della palestra.

Le novità non mancano anche da parte dei partner: nello specifico Clipper presenterà l’accendino dedicato al festival in edizione limitata, che è possibile prenotare e ritirare gratuitamente al festival registrandosi a questo link:

http://www.mengomusicfest.com/clipper.

Redbull allestirà, invece, i bar dedicati e i cocktail dedicati al Men/Go Music Fest, mentre Aperol Spritz riempirà lo spazio con il Van vintage dedicato esclusivamente al suo famoso aperitivo.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Il contenuto non è un articolo scritto dalla redazione di Nonsense Mag.

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.