brilla

Brilla, ordinarie storie di supereroi [Recensione]

Sembra fin dal titolo un malinconico ricordo dell’infanzia, il primo album di Andrea Brilla, cantautore toscano ormai da tempo di stanza a Imperia. Caratterizzato da uno stile riconducibile al pop elettronico italiano degli anni ’70/’80, “La tuta di Goldrake” fin dall’artwork sembra riportarci indietro nel tempo, recuperando un immaginario appartenente a chi ha vissuto la […]

Mikaël Delta

Mikaël Delta, l’estasi elettronica di “Elation” [Recensione]

“Elation” è una parola eterea fin dalla cadenza, traducibile come esaltazione od euforia. Mikaël Delta, musicista greco di buona fama internazionale ed ex membro degli Stereo Nova, act elettro-pop attivo negli anni ’90, ha realizzato nel corso degli ultimi due anni questo interessante concept album. Sonorità electro-ambient patinate ed eteree sono utilizzate da Mikaël per […]

Miss Anthropocene

“Miss Anthropocene”, bentornati nel caleidoscopico mondo di Grimes [Recensione]

Eccola finalmente, Grimes. Attesa per cinque anni dopo il grandioso successo del ricco e monumentale elettro-pop di “Art Angels”, quel folletto canadese di nome Claire Boucher torna sulle scene con un lavoro che, fin dal titolo, vuole segnare in maniera indelebile la musica del nostro tempo. “Miss Anthropocene”, è un titolo che richiama provocatoriamente l’età […]

Bestiario

“Bestiario d’amore”, filosofia e sentimento nelle ballate medioevali di Vinicio Capossela [Recensione]

“Bestiario d’amore”, l’ultimo lavoro di Vinicio Capossela, è un album che si colloca in maniera assai particolare all’interno della discografia del musicista irpino: pubblicato lo scorso 14 febbraio 2020, questo atipico EP si contrappone assai nettamente alla banalizzazione commerciale purtroppo ormai tipica della festa di San Valentino, parlandoci di amore con sofisticata grazia e riportandoci […]

Man Alive

“Man Alive!”, il minaccioso deserto dell’anima di King Krule [Recensione]

Strano tipo, Archy Marshall aka King Krule, aka un’altra lunga serie di monicker. Due anni dopo l’acclamato ed eclettico “The Ooz”, complice la recente paternità, ci aspettavamo di trovare un’atmosfera più serena e distesa  nella musica dell’ex enfant prodige londinese ma, come già avrete intuito, le cose non sono andate esattamente così. “Man Alive!”, questo […]

dreams to fill the vacuum

“Dreams to Fill the Vacuum”, logore cartoline da Sheffield [Recensione]

Punk, post punk, neoromanticiscmo, elettronica e prime avvisaglie di industrial. Undici anni di musica, accuratamente selezionata e raccolta in quattro CD, contenuti a loro volta in un un cofanetto contenente la storia della scena di Sheffield e le informazioni essenziali e l’artwork di ogni singolo 45rpm qui contenuto. Dopo i volumi dedicati alla scena di […]

“Stray Dogs” di Stefano Meli: tutta la poesia delle terre di frontiera [Recensione]

Il Sud del mondo ha sempre avuto un cuore nero, nascosto tra le increspature di una inquietudine che scandisce i tempi dell’esistenza. C’è uno stato dell’anima sospeso tra echi di un passato pieno di dolore atavico e la necessità di sopravvivere al presente facendosi carico del peso invisibile di tutti gli errori commessi. Il blues […]

“Labirinti umani” è l’esordio di Mattia [Recensione]

“Labirinti umani” è il disco d’esordio di Mattia, figlio di avvocati, ma con l’arte nel cuore. I nonni, infatti, sono gli artisti di fama internazionale, Mirella Freni (cantante d’opera che ha calcato per 50 anni palchi come quello della Scala di Milano e del Metropolitan di NY) e Leone Magiera (pianista, musicista, ex direttore di diversi teatri tra cui […]

Bruce Soord

Bruce Soord, All This Will Be Yours: tutto questo un giorno sarà tuo, compresa l’inquietudine [Recensione]

Bruce Soord, polistrumentista, cantautore e frontman del gruppo rock sperimentale inglese di fama internazionale “The Pineapple Thief”, torna con il suo secondo album da solista, “All This Will Be Yours” uscito lo scorso 25 ottobre. L’album raccoglie le riflessioni del cantautore inglese scaturite immediatamente dopo la nascita della terza figlia, nata proprio il giorno del […]

“Corpo Minore” è la confessione a cuore aperto di Cappadonia [Recensione]

Cappadonia torna con “Corpo Minore”, album da lui interamente scritto, prodotto e arrangiato. Registrato su nastro al Duna Studio per Brutture Moderne, l’album vanta delle collaborazioni importanti quali quella con Federico Poggipollini, con la sua chitarra in “Sotto tutto questo trucco” oltre, tra le altre, a quella con Alosi, Nicola Manzan ed Emanuele Alosi, quest’ultimo […]

Close