No Interview – Ainé: “Niente di me” è il titolo dell’album in uscita in inverno

Ainé è un cantautore romano che si è fatto notare come uno dei più talentuosi artisti r’n’b e neo soul della scena italiana, guadagnando il favore di pubblico e critica con i suoi primi lavori. Dopo l’uscita del singolo “Ormai”, pubblicato il 31 agosto, si attende in inverno l’uscita di “Niente di me”, album che verrà pubblicato per Virgin Records/Universal Music Italia.

“Ormai” è il singolo che anticipa quello che sarà il futuro di Ainé, che Egle Taccia ha incontrato per un’intervista.

Come mai hai scelto questo nome così particolare?

Ho scelto questo nome perché mi piaceva avere un nome piccolo, semplice da ricordare e semplice da avere addosso. Volevo avere un nomignolo, un nickname. Sono riuscito a trovare questo nome che mi è piaciuto da subito ed è piaciuto anche ai miei collaboratori, così da un paio di anni ce lo siamo cucito addosso.

Hai studiato alla Venice Voice Academy di Los Angeles. Qual è la cosa più importante che hai imparato lì?

Avere l’opportunità di studiare all’estero, di stare all’estero negli Stati Uniti, è stata una bella esperienza. Lì sono riuscito a perfezionare alcune cose nello studio dello strumento e della voce.

“Ormai” è il singolo che anticipa “Niente di me” in uscita in inverno. Come mai hai scelto proprio questo brano per presentarci il disco?

Perché è quello che rappresenta di più il cambiamento che c’è stato da due anni a questa parte ed è quello che darà il via al mio progetto futuro ovvero l’album “Niente di me”.

Quali saranno le novità che troveremo in questo disco?

Ci saranno alcuni featuring di cui non posso ancora parlare, ma la novità è che sarà un disco tutto in Italiano, che ho scritto e composto personalmente, e il sound sarà più pop e ci saranno alcune influenze di rock, di pop e di elettronica, mantenendo sempre alcune cose di soul. Insomma, sarà più ricco di sonorità.

Ci sarà un filo conduttore a legare i brani?

La ricerca e la qualità tra un pezzo e l’altro. C’è stata una lunga ricerca di suoni e cerchiamo sempre di tenere alto un certo tipo di qualità nei miei lavori.

Non sarà un concept, quindi…

No, non credo sarà un concept album, sarà un album per me importante, il punto di inizio per me.

“Niente di me” è un titolo che mi fa pensare a un non volersi esporre troppo. È così o è una provocazione?

Un po’ tutte e due,  diciamo che questo disco racconterà tutto e niente di me. Questo sarà. A voi l’ardua sentenza. Chi vorrà prenderà il tutto e chi vorrà prenderà il niente di me, dipende dall’ascoltatore. Io, come hai detto tu, ho voluto dare un titolo un po’ provocatorio, un po’ esoterico, proprio per divertirmi a capire cosa prenderanno da questo titolo quando uscirà il disco.

Stai già pensando a un tour?

Il tour ci sarà e inizierà da gennaio, ma comincerò a dire qualcosa da novembre.

Domanda Nonsense: Qual è il tuo mese preferito dell’anno?

Ti posso dire le stagioni. L’autunno e il Natale sono i miei periodi preferiti. L’autunno mi piace perché inizia a calare un po’ la temperatura estiva, quindi si sta un po’ al fresco, si iniziano a mettere i primi giubbotti. Mi piace molto anche l’inverno. Poi il Natale, perché gli sono molto attaccato, amo lo stare insieme alla famiglia, mi piace molto il periodo natalizio.

Autore dell'articolo: Egle Taccia

Egle Taccia
Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!