Gran Torino Secondo tempo

No Review – Gran Torino, un “Secondo tempo” a tutto rock

Tornano sulle scene i Gran Torino, a cinque anni da “Albero e terra”, album che nel 2014 ha fatto conoscere ed apprezzare la band. Il duo bolognese composto da Daniele Berni (voce e batteria) e Marco Paradisi (basso, chitarre e synth), dopo la lunga pausa ha dato alle stampe un album dal titolo emblematico. “Secondo tempo” inaugura un’ideale nuova fase della carriera dei Gran Torino, dopo un “intervallo” nel quale i due hanno riordinato le proprie idee e ritrovato ispirazione.

Autori di un synth-rock intriso di grinta e melodia e cantato in italiano, Marco e Daniele sfoggiano nove brani efficaci che, pur inseriti in uno standard noto, brillano per intensità e personalità. Vita e sentimento sono i principali protagonisti di queste canzoni, il cui appeal cresce ascolto dopo ascolto; oltre che per l’energia immessa nei brani, i Gran Torino colpiscono per la pulizia e la cura del sound. Un’autoproduzione di alto livello, quindi, che mostra quanto siano chiare le idee e forte il desiderio di emergere dei due ragazzi.

“Secondo tempo” è un disco in cui a prevalere è la vena più squisitamente rock/crossover di canzoni come “Che fine vuoi”, “Abbracciami” e l’anthem “Alto volume”: in questi pezzi ritroviamo con piacere la voglia di fare del sano e ballabile rock, giocando con l’elettronica con un approccio che tanto ricorda certe sonorità e momenti della musica anni ’90. Il risultato è ottimo ed alzare il volume è inevitabile. Il merito va sia alle musiche, sia alla bella interpretazione di Daniele, che si dimostra voce coinvolgente ed a tratti davvero toccante. Fra i pezzi, menzioniamo ancora le ballad “Colpa tua, colpa mia” e “Differenze”, ideale ponte fra un ruvido sentimentalismo grunge e le passionali melodie del rock made in Italy.

“Secondo tempo” è dunque un lavoro che accogliamo positivamente: il ritorno dei Gran Torino è un esempio di rock genuino ed ispirato, ad opera di due bravi musicisti capaci di trasmettere le proprie energie positive.

 

Tracklist:

  1. Che fine vuoi
  2. Sei ore
  3. Abbracciami
  4. Costa caro
  5. Differenze
  6. Secondo tempo
  7. Colpa tua, colpa mia
  8. Alto volume,
  9. Le vere domande

 

Autore dell'articolo: Fabio Rezzola

Avatar