San Cisco – La musica matura insieme a noi [Intervista]

La band indie pop australiana San Cisco torna con “Between You And Me”, il nuovo album uscito il 4 settembre per Nettwerk Music Group. 

L’album, il quarto in studio per il trio australiano, è stato registrato tra Mullumbimby in Northern New South Wales e lo studio personale della band a Fremantle con il collaboratore e produttore di lunga data Steve Schram insieme a James Ireland (POND).

Between You and Me’ è un connubio di ritmi indie-pop allegri e testi profondi e malinconici che raccontano il corso di storie d’amore naufragate. L’album esplora i concetti di amore, perdita, dolore, redenzione e oltre al nuovo brano ‘Messages’ contiene anche i singoli “When I Dream” e “Skin,” entrambi entrati nella classifica ‘Australia’s triple j Hottest 100 songs’, e i brani “Reasons’ e “On the Line”.

“I feel like we’re all equally invested in this record,” dice Jordi. “It’s a feeling we haven’t really had since the first record, when you release a bunch of songs you’ve been playing for two or three years. We’ve really grown with these songs. I still love them the same as the day we wrote them.”

 

Intervista a cura di Egle Taccia.

 

 

“Between you and me” è il vostro nuovo album. Parla d’amore e di relazioni?

In gran parte sì.

Il vostro album suona come un disco pieno di strumenti. Trovare il giusto suono per i vostri brani ha richiesto molto impegno da parte vostra?

Certamente può essere faticoso cercare la giusta strumentazione per una canzone, ma è spesso una delle parti più divertenti della scrittura/produzione. Vuoi creare qualcosa che si adatti al brano e che sia emotivo, ma anche che non si metta in mezzo alla storia.

Ho letto che questo album vi ha fatti maturare molto. Cosa è cambiato nel vostro modo di suonare e fare musica?

Credo che, nel momento in cui cresciamo e maturiamo, la musica che creiamo tenda a suonare un po’ più raffinata e ricercata. Nella fase iniziale di scrittura di questi brani, noi stavamo ascoltando un sacco di musica West Coast, Americana, e brani che generalmente erano stati arrangiati con molta più attenzione di quanta noi avremmo mai considerato, cosa che si è riflessa nel modo in cui ci siamo approcciati alla scrittura di questi brani.

“On the line” è il primo singolo estratto da questo nuovo album. Cosa lo ha ispirato?

“On the line” è una canzone che ci è capitata tra le mani per parecchio tempo ed ha assunto tantissime forme differenti. Nel momento in cui stavamo scegliendo le canzoni per l’album, abbiamo pensato che sarebbe stato un buon compromesso quello di fare un altro tentativo e vedere se potevamo adattarla meglio all’album. Così ci abbiamo lavorato insieme a qualche produttore locale e l’abbiamo imparata dal vivo e registrata sempre dal vivo su nastro, qualcosa che non avevamo mai fatto.

 

Parla della voglia di stare insieme nonostante tutto?

Sì, parla di quel tipo di relazione che ha avuto tremendi up and down ma è riuscita ad attraversarli grazie ad un’inarrestabile connessione.

Ho letto un aneddoto molto divertente sul secondo singolo “Messages”. Parla della tua amicizia con Scarlett?

Si potrebbe dire che l’idea di “Messages” è stata ispirata dalla nostra amicizia ahhaha. Avevo chiesto a Scar se avesse voglia di venire a scrivere alcune parole sull’idea di una canzone che Josh ed io avevamo avuto, ma lei non ha mai risposto! In realtà, Scar è una delle mie migliori amiche ed è realmente una grande amica. La canzone riguarda più l’essere sfruttati dagli “amici” e il capire quando è il momento giusto di tirarsi fuori dal rapporto.

 

Domanda Nonsense: Rimanendo in tema di amicizia, qual è la cosa peggiore che si può fare a un amico?

Penso che l’integrità sia la cosa più importante in ogni relazione.  Quindi qualsiasi azione che manchi di integrità è probabilmente la cosa peggiore per un’amicizia.

English version:

 

“Between you and me” is your new album. Does it talk about love and relationships?

For the most part, yes.

Your album sounds like a record with a lot of instruments. Did finding the perfect sound for your songs request a lot of your energies?

It can certainly be very taxing searching for the right instrumentation for a song but it is often one of the more fun parts of songwriting/production. You want to create something that is fits the song and is emotive but also doesn’t get in the way of the story.

I’ve read this album has made you grow a lot. What has changed in your way to play and make music?

I suppose as we grow and mature the music we make tends to sound a bit more refined and more polished. In the early days of writing these songs we were listening to a lot of west coast, Americana and songs which have usually been so much more carefully crafted than we have ever considered which has filtered down to the way we approached the writing of these songs.

“On the line” is the first single of your new album. What has inspired it?

On the line is a song that has been around for quite some time and has taken on so many different forms. As we were choosing songs for the album we thought it would be a good one to have another run at and see if we could make it fit better on the album. So we got together with some local producers and learnt it live and recorded it live to tape which is something we had never done.

Does it talk about the will to be together in spite of everything?

Yeah it talks about the kind of relationship that has had tremendous up’s and down’s but has managed to see through it all due to an unrelenting connection.

I’ve read a very funny story about your second single “Messages”. Does it talk about you and Scarlett’s friendship?

You could say the idea for Messages was inspired by our friendship haha. I had asked Scar if she would like to come around and write some words for the song idea Josh and I had, but she just never responded! In actual fact, Scar is one of my best mates and she is actually great at friendship. The song is more about being taken advantage of by “friends” and identifying when it might be a good time to tap out of the relationship.

Nonsense Question: Still talking about friendship, what is in your opinion the worst thing you can do to a friend?

I think integrity is the most important thing in any relationship. So any actions that lack integrity are probably the worst thing for a friendship.

Autore dell'articolo: Egle Taccia

Egle Taccia
Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!