No Review – “Caligula” di Lingua Ignota: l’inconscio come abisso

“Lasciami odiare fintanto che mi temono“, urla Kristin Hayter nel suo lavoro più ambizioso intitolato “Caligula”, materia sonora oscura in cui confluisce sangue e fiele, nichilismo mistico, alienazione ed estasi. La Hayter è una figura difficile da definire, artista immersa nella continua ricerca e sperimentazione dell’estremo come metodo di catarsi dall’ipocrisia e dagli schemi di […]

Close