No Review – “Biondologia”, Romina Falconi canta psiche ed emozioni

“Biondologia”, ovvero la psicologia di una bionda forse apparentemente complicata ma, in realtà, solamente più romantica e sensibile della media in un mondo dove forse non c’è più spazio per questo genere di doti. È un concept davvero originale quello che Romina Falconi ci propone con il suo secondo LP, descritto dalla stessa artista come […]

No Review – “Heartbreak”, la dolce crudeltà degli Unloved

Sembrano davvero dei personaggi usciti da un film di David Lynch, gli Unloved: l’enigmatico trio, composto dalla sofisticata cantante Jade Vincent ed i produttori Keefus Ciancia e David Holmes (già molto attivi nell’ambito delle soundtrack per cinema e tv), è difatti tornato sulle scene con “Heartbreak”, un’opera dal forte taglio cinematografico che vuole portare gli […]

No Review – “Bright Night Flowers”, quel romanticone di Jon Fratelli

Jon Fratelli conferma il proprio periodo di profonda ispirazione, tornando con il secondo album solista “Bright Night Flowers” a pochi mesi di distanza dall’ottimo “In Your Own Sweet Time” realizzato con i “Fratelli” Mince & Barry. Messe da parte le chitarre elettriche e la scanzonata attitudine punk/rock/indie della band, è un Jon diverso, più romantico […]

NO PRESS – ESCE OGGI “BIONDOLOGIA” IL NUOVO ALBUM DI ROMINA FALCONI

La biondissima cantautrice romana smette di essere “la piccola fiammiferaia” per affrontare la vita a testa alta, ma sempre con l’ironia che la contraddistingue. Esce oggi, per Freak & Chic/Artist First, il nuovo lavoro discografico di Romina Falconi, cantautrice di Torpignattara (quartiere della periferia romana), che fa dell’“essere bionda” una filosofia di vita tutta sua, […]

No Book – Massimo Donà ci offre un nuovo sguardo sui Beatles

Una visione differente sui Beatles, sul loro impatto socio-culturale e sulla particolare alchimia fra i quattro geni di Liverpool che ha fatto sì che la band sfornasse album destinati a segnare indelebilmente la musica e la cultura occidentale: un progetto ambizioso ma tuttavia riuscito sotto ogni aspetto quello di Massimo Donà, che cinquant’anni dopo il […]

No Review – “Check my Spleen”, lo sguardo interiore dei Fabiola

Strano ed intrigante, il percorso artistico di Fabrice “Fab” Detry: l’istrionico musicista belga, ex frontman di act come Austin Lace, The Tellers e Hallo Kosmo, torna sulle scene dopo la diagnosi di una leucemia mieloide con un album dedicato alla propria milza, giocando sull’assonanza e sull’etimologia del suddetto organo nella cultura inglese e greco antica, […]

No Review – IMURI, welcome to “Chat Hotel”

Come riuscire ad emergere nel sovraffollato mare dell’it-pop/rock/indie contemporaneo? La ricetta per il successo dipende fondamentalmente dalla combinazione di due elementi: in primo luogo occorre essere un act naturalmente provvisto di una personalità spiccata e di buone idee, in secondo luogo occorre trovare una buona etichetta e dei collaboratori che riescano ad indirizzare nel migliore […]

No Review – “EP Ending”, il favoloso ritorno di ESMA

“17 minuti di musica adatta a tutti i tipi di cuori”: è questa la definizione data ad “EP Ending” sul sito di Enrico Esma, che ci sentiamo di confermare senza il minimo dubbio. Attivo dal 2011, un album pubblicato – “Rivoluzione al sole” del 2014 -, tanta esperienza sul palco aprendo per importanti artisti della […]

No Review – La rappresentante di lista, il grande boom con “Go Go Diva”

Una copertina provocante e provocatoria con due corpi che si spogliano reciprocamente, un seno che fa capolino costringendo la copertina ad essere “adattata” per schivare la censura ridicola di certi social, ma soprattutto quella posa plastica e quelle cromie  intriganti che, a nostro parere, molto ricordano la plasticità dei corpi protagonisti delle opere di Lucian […]

No Review – “Love me/Love me not”, il dilemma degli Honne

Tornano finalmente gli Honne, a distanza di due anni dopo l’acclamato “Warm on a Cold Night”, e ad un primo ascolto si potrebbe dire che il duo formato dai Producer Andy Clutterbuck e James Hatcher  abbia sfruttato appieno quel vecchio principio per cui “formula vincente non si cambia”. In realtà, “Love me/Love me not” è […]

Close