No Review – “The Crucible”, il fuoco sacro dei Motorpsycho

Continuano a stupire i Motorpsycho: ogni volta che sembra aver raggiunto il proprio apice creativo, la geniale band norvegese spariglia nuovamente le carte e si rinnova proseguendo un cammino di qualità misterioso anche per gli addetti ai lavori, attraverso il quale il punto di arrivo è sempre rappresentato da una nuova opera pregna di genialità. […]

No Review – The Mon un esordio inquietante con “Doppelleben”

Sonorità sinistre e glaciali, a metà strada fra gothic, doom e sonorità elettronico/fantascientifiche degli anni ’70. “The Mon”, scusate il gioco di parole, è il Monicker dietro al quale si cela questo ambizioso progetto solista di Urlo, cantante, bassista e synth nel super-trio heavy Ufommamut, che abbandona le sonorità più abituali per proporci qualcosa di […]

No Review – Godspeed: I brani ‘su tela’ dei Cumino

Si inizia da un titolo evocativo: ‘Godspeed’ ed il nuovo album del duo milanese dei Cumino non tradisce le aspettative, dopo i due album ‘Tomorrow in the Battle Think of Me’ del 2012 e ‘Pockets’ del 2014, nonché due EP: ‘Inner Voice’ e ‘Just Melt’. In questo nuovo lavoro strumentale di recente uscita, i Cumino […]

No Review – “E”: gli Enslaved fissano il nuovo asse del metal

Gli Enslaved sono una realtà assolutamente consolidata del death metal europeo, di quello norvegese in particolare: in attività dal 1991 ad oggi, con pochissimi cambi di formazione ma tantissimi dischi all’attivo, tornano sul mercato con “E” (2017, Nuclear Blast) e, molto semplicemente, ridefiniscono i canoni del death/black metal contemporaneo con assoluta autorevolezza e padronanza del […]

Close