WIRED NEXT FEST 2018: sul palco NEGRAMARO E MOTTA

Tra gli ospiti “il padre di Internet” Vint Cerf, il whistleblower di Cambridge Analytica Christopher Wylie, l’astronauta ESA Luca Parmitano, Sergio Castellitto, il matematico Piergiorgio Odifreddi, la scrittrice Michela Marzano e molti altri che verranno annunciati nelle prossime settimane.

Arriva a Firenze per la terza volta il Wired Next Fest, che si terrà a Palazzo Vecchio dal 28 al 30 settembre.

Dopo l’enorme successo dell’edizione milanese che si è conclusa con oltre 150 mila presenze, 1,2 milioni di utenti che hanno seguito il WNF18 sulle pagine ufficiali del festival e 6,7 milioni di pagine sfogliate sul sito wired.it, il Wired Next Fest si prepara per Firenze.

Il tema di quest’anno sarà Semplicità. L’obiettivo è raccontare come l’innovazione, le nuove tecnologie, l’utilizzo di big data e intelligenze artificiali siano in grado di rendere la vita – di individui, aziende e organizzazioni – più semplice. Il digitale è infatti uno strumento perfetto per mettere al centro le persone, garantendo loro più libertà e opportunità.

Di questo e molto altro si parlerà a Firenze, quando il WFN18 aprirà il 28 settembre con una opening night musicale che inizierà alle ore 20.00.

Nei due giorni successivi, il programma continuerà a Palazzo Vecchio con interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti, grazie alla partecipazione di esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale.

Ci sarà il padre di internet Vint Cerf, l’astronauta ESA Luca Parmitano, il whistleblower Christopher Wylie, il matematico Piergiorgio Odifreddi, la scienziata e senatrice a vita  Elena Cattaneo, gli scrittori Michela Marzano e Valerio Massimo Manfredi, l’attore Sergio Castellitto, l’economista e statistico Enrico Giovannini, Stefano Scarpetta dell’Ocse, l’economista Carlo Alberto Carnevale Maffè, l’interface designer e creatore John Underkoffler, e molti altri che verranno annunciati nelle prossime settimane.

Il 29 settembre l’appuntamento sarà per una serata tra parole e musica, in cui alcuni tra i maggiori artisti italiani si racconteranno attraverso le loro storie e le loro canzoni. Una serata unica in acustico nel Salone dei Cinquecento a partire dalle ore 20:30, che vedrà protagonisti i Negramaro, reduci dal successo del tour dei record negli stadi e dell’album “Amore che torni” certificato doppio platino, e Motta vincitore della Targa Tenco come “Miglior album in assoluto” per il suo ultimo disco “Vivere o morire”.

A proposito di musica, al WNF18 di Firenze ci saranno anche Alex Braga e il pianista Francesco Tristano, che si esibiranno con l’intelligenza artificiale AMI, realizzata dall’Università Roma Tre.

L’ingresso al WNF18 a Firenze è gratuito ma è necessaria la registrazione sul sito nextfest.wired.it

Info su wired.it e sulla pagina Facebook del Wired Next Fest (http://bit.ly/WNF18_FI)

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.