Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Book

No Book – Nel Ricamo del Tuo Pensiero: L’opera di Giovanni Maurilio Rayna

Non è facile condensare in poche righe una stagione lirica che dura da oltre cinquant’anni, mantenendosi attuale nel creare malinconiche possibilità di riflessione.

E’ il caso della vastissima opera di Giovanni Maurilio Rayna, prelato attivo nel cuneese cha ha all’attivo una vastissima opera letteraria, tradotta in diverse lingue grazie alle immagini nitide da lui proposte a qualsiasi lettore, credente o meno. La grandezza delle sue poesie vuole quasi trascendere la vita terrena pur rimanendovi ancorata con immagini nitide. E’ un lavoro incessante sulla mente umana il suo, ma con un occhio di riguardo verso la poesia romantica ottocentesca, che ha nella natura la sua più ardente musa. Tuttavia, Rayna non insegue mode e non fa parte di nessuna ‘corrente’, semplicemente osserva con profondità ciò che lo circonda, trattando temi universali quali: la modernità, l’amore, l’ardore e la morte.

E’ semplicistico affermare che il linguaggio da egli utilizzato sia pura preghiera, è molto di più, è un insieme di versi che vogliono placare il caos delle nostre anime, dando una guida al viandante, senza paternalismi e pedanterie. Versi terapeutici in un periodo buio, come il nostro. Se il tema del ‘non visibile’ è molto caro all’uomo ed all’artista da sempre; nelle poesie contenute in: ‘Nel ricamo del tuo pensiero’ ci sono, invece, molti input per avvicinarvisi. Sono liriche sussurrate al vespro, melodiche… immaginiamo Rayna al cospetto della natura a lui tanto cara, novello Wordsworth o Coleridge, nel tentativo di trasmettere al lettore ciò che ha colto lui stesso, nell’osservazione. Splendidi ed evocativi, in questo senso, anche i dipinti di Domenico Moraglio che accompagnano l’opera.

‘…la natura quando muore canta!’

Recensione a cura di Emanuela Borgatta Dunnett

L’amore per le arti mi accompagna da sempre e la parola scritta è mia fedele compagna. Amo scrivere di ciò che accende la mia curiosità, poiché le mie passioni sono parte integrante di me e come tali sento l’esigenza di narrarle. Rendere il prossimo partecipe di un’esperienza dal vivo, di un libro letto o di una mostra visitata è un’esperienza di conoscenza senza pari. Le persone conosciute ed i Paesi visitati grazie alle mie passioni hanno dato vita ad ineguagliabile bellezza e tanti riscontri/resoconti, in cui mi piace coinvolgere un numero sempre maggiore di persone. Da qui la voglia di scrivere per me e per gli eventuali lettori.

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Report

Un tempo, la festa dell’Unità di Modena era meta di molti amanti della musica indipendente e alternativa: nell’ultimo periodo, anche prima della pandemia, non...

No Review

Malakay, nome d’arte dell’artista sardo Andrea Camboni, è al suo album d’esordio dal titolo “Monster Cries Solo in the Heaven”. E se è vero...

No Review

L’estate è la più obliqua delle stagioni, il suo tempo è sospeso tra una dimensione reale ed una onirica in cui i ricordi si...

No Review

Per il loro quinto album, i The Vaccines hanno deciso di provare qualcosa di nuovo, senza guardare indietro, nonostante il titolo dell’album sia “Back...