Alone Vol. IV

Gianni Maroccolo – Alone vol. IV [Recensione]

Il nuovo capitolo della saga di Gianni Maroccolo è un almanacco ideale di quello che è stato, che è, che può ancora essere l’alternative italiano Registrato durante il lockdown, Alone vol. IV è il quarto capitolo dell’epico flusso di musica che Gianni Maroccolo sta pubblicando a cadenza semestrale da più di un anno. Forse ispirato […]

“I Mortali” – ColapesceDimartino [Recensione]

Colapesce e Antonio Di Martino tornano sulle scene con un nuovo progetto che li vede insieme come ColapesceDimartino in un album intitolato “I Mortali” (42 Records/Sony Music). Due amici, due cantautori che fondono la propria arte per scrivere insieme un album che parla di adolescenza, morte e immortalità, dove le abilità di entrambi si incontrano […]

Chernobyl – Un catastrofico incidente [Recensione]

Chernobyl Un catastrofico incidente  “Alla memoria di tutti coloro che soffrirono e si sacrificarono.”   Acclamata dalla critica, vincitrice di 42 premi, “Chernobyl- La serie” ci racconta cosa accadde la notte tra il 25 e il 26 aprile 1986. Gli episodi, in tutto 5,  sono ispirati alle storie degli abitanti di Pripyat (vicino Chernobyl), raccontate […]

“Sai dirmi perchè?” è l’album d’esordio de I Problemi di Gibbo [Recensione]

“Sai dirmi perché?” è l’album d’esordio della band reggiana I Problemi di Gibbo, che contiene sette brani che raccontano la frenesia della vita moderna e i problemi relazionali che ne conseguono. La band, affascinata dal cantautorato e da un folk delicato, condisce le sue melodie analogiche con piccolissime dosi di elettronica. È un album delicato […]

“Che Diamine” è l’album d’esordio dei Diamine [Recensione]

Il primo maggio è stato pubblicato in streaming e digitale “Che diamine” (Maciste Dischi/Sony Music Italy), l’album d’esordio dei Diamine, due elecrto-pop romano. Ascoltando “Che diamine” percepiamo immediatamente le influenze anni ’80-’90 sulla formazione. Sonorità dance e sfumature techno vengono sovrapposte al nostro cantautorato, con dei testi attuali che ci fanno rivivere le storie sgangherate […]

Sarah Stride

Sarah Stride, quando il remix diventa un valore aggiunto [Recensione]

Mi sono sempre approcciato con diffidenza al mondo dei remix, alla luce del potenziale distruttivo e snaturante che essi possono apportare ad una grande canzone: quella di realizzare un bel remix è un’autentica arte, in quanto resto fermamente convinto che in esso la libertà di espressione artistica del producer debba convivere con due importanti pilastri, che […]

Nine Inch Nails

Nine Inch Nails – Ghosts V-VI, la convergenza degli opposti [Recensione]

In piena emergenza CoVid, una delle più gradite notizie in ambito musicale è stata certamente la decisione di Trent Reznor di pubblicare in modalità “free download” i due nuovi capitoli della serie “Ghosts”, che potremmo definire a buon titolo l’anima strumentale e più sperimentale dei Nine Inch Nails. Accompagnato come sempre dal fido Atticus Ross, […]

Therapy?

L’onda d’urto dei Therapy? colpisce ancora [Recensione]

La notizia di un nuovo album dei Therapy? è sempre ben accolta da queste parti, ma l’idea di recensire un “semplice greatest hits” non risultava certo essere entusiasmante. Guai però a sottovalutare il trio nordirlandese, oggi composto dall’inconfondibile voce e chitarra di Andy Caims, dal basso di Michael McKeegan e dalla batteria di Neil Cooper. […]

RosGos Lost In The Desert

Ros Gos: viaggio nel deserto interiore [Recensione]

Quanti dischi avrebbero il coraggio di iniziare da uno dei pezzi più intimi, voce e chitarra? Soprattutto in quest’epoca in cui si cerca di acchiappare l’ascoltatore a qualunque costo, con bpm sostenuti e ritornelli dopo 45 secondi. Ros Gos, al secolo Maurizio Vaiani, invece mette in chiaro le cose subito. In Lost In The Desert […]

“Rituals of Surrender” dei Cold in Berlin: un rituale gotico incompiuto [Recensione]

Gli incubi sono le proiezioni dell’inconscio, immagini deviate dalle nostre paure che risiedono in luoghi dell’anima pronti a fuoriuscire come creature notturne solo per ricordarci la nostra fragilità. La musica di “Rituals of Surrender”, il nuovo album dei britannici Cold in Berlin, rappresenta un invito all’abbandono alle forze oscure dell’Io con una sorta di rito […]

Close