No Interview – Cristina D’Avena sul palco dell’Atlantico Live con il “Semplicemente Cristina Tour”

Il 28 gennaio Cristina D’Avena e le sue memorabili sigle dei cartoon più amati saliranno sul palco dell’Atlantico Club di Roma, portando in scena il “Semplicemente Cristina Tour” per cominciare in bellezza il nuovo anno.
Cristina D’Avena, la DBDays Band e il coro Voices of Heaven accenderanno una magica atmosfera per una serata indimenticabile in cui dovremo prepararci a tirare fuori il Peter Pan che alberga in ognuno di noi.

Intervista a cura di Egle Taccia

Stai per tornare sui palchi col “Semplicemente Cristina Tour”  e il 28 gennaio sarai all’Atlantico di Roma. Cosa dobbiamo aspettarci da questa data?

Intanto tanta musica dedicata ai nostri cartoni e alla nostra infanzia, perché è un vero e proprio tuffo nel mondo cartoon e soprattutto nel mio mondo. Saremo accompagnati da Creamy, da Licia, da David Gnomo, da Mila e Shiro, quindi sarà un tuffo in un mondo colorato come piace a noi e ovviamente aspettatevi tanto divertimento.

Ti accompagneranno la DBDays Band e il coro Voices of Heaven. Sarete in 20 sul palco. Immagino che la resa live delle tue sigle, con la tua voce colorata da questi artisti, sarà qualcosa di eccezionale…

Intanto ci sono dei video che accompagnano tutte le canzoni che andremo a cantare. I 20 elementi sul palco ovviamente sono 20 elementi importanti. Abbiamo la sezione fiati, le tastiere, la chitarra, abbiamo il coro che accompagna le mie sigle, quindi secondo me sarà veramente un susseguirsi di emozioni, che ci hanno accompagnato quando eravamo piccoli fino ad oggi e che oggi ancora di più ci danno l’emozione dell’essere adulti pur sentendoci ogni tanto un po’ bambini, perché io penso che il connubio perfetto sia proprio questo,  il fatto di essere adulti, responsabili, essere delle persone mature, ma riuscire nello stesso tempo a mantenere o a tirare fuori la parte fanciullesca, la parte più semplice che è dentro di noi e che spesso e volentieri noi oscuriamo; invece in quel frangente abbiamo l’opportunità di tirarla fuori e di urlarla a gran voce, perché ovviamente l’infanzia è una parte indelebile dentro di noi.

C’è una sigla a cui sei più legata?

Diciamo che una delle sigle che io amo di più è “Kiss Me Licia”, però ci sono anche sigle come “Sailor Moon”, “Jem”, “Mila e Shiro”, che sono tutte sigle che hanno fatto parte e che fanno parte della mia vita, che io amo profondamente.

Vuoi aggiungere qualcosa da dire ai tuoi fan che verranno a trovarti a Roma?

Preparatevi, preparate la voce, preparate la vostra mente perché sarà un momento meraviglioso, sarà un momento emozionante, più che altro perché riusciremo nello stesso momento a fare uscire quella parte più bella, che è il nostro Peter Pan, e tutti insieme riusciremo a farlo contemporaneamente e a urlare a gran voce la nostra gioia di tornare piccoli. Quindi preparatevi.

Autore dell'articolo: Egle Taccia

Egle Taccia

Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag, scrive per Qube Music e Lamusicarock e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d’Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!