Coronavirus – In crisi i settori produttivi siciliani [Press]

Le disposizioni per contenere il contagio da Coronavirus rischiano di mettere in ginocchio i settori produttivi siciliani

Giuseppe Rapisarda: “È il momento di fare fronte comune. Bisogna affrontare questi giorni con fiducia e farsi trovare pronti per ripartire”

 

“L’emergenza Coronavirus sta causando non pochi problemi agli operatori economici siciliani ed ora più che mai è necessario fare fronte comune”. Questo il messaggio lanciato da Giuseppe Rapisarda (imprenditore nel settore dei grandi eventi). “L’emergenza finirà – continua Giuseppe Rapisarda – e tutti noi dovremo farci trovare pronti per una rapida ripartenza. Non possiamo permettere che la paura blocchi l’intera Isola e mandi in fumo anni di investimenti mettendo a rischio tanti posti di lavoro. Abbiamo già dovuto riprogrammare tutti gli eventi previsti per fine marzo e sospendere fino al 3 aprile due grandi mostre. La programmazione di altri eventi ha subito un rallentamento, ma anche soffrendo è importante andare avanti e dare un segnale positivo. In questa lotta non dobbiamo agire da soli ma bisogna unire le forze in attesa che passi l’emergenza”.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Il contenuto non è un articolo scritto dalla redazione di Nonsense Mag.

Autore dell'articolo: Egle Taccia

Egle Taccia
Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!