Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Interview

“Naples Calling” è il nuovo album degli ‘A67 [Intervista]

Tornano gli ‘A67 con un nuovo album dal titolo “Naples Calling” (Full Heads) uscito lo scorso gennaio. “Naples Calling” è il quarto album della formazione di Scampia e contiene dodici tracce “politicamente ballabili e melodicamente scorrette”, di cui otto in italiano e le restanti in napoletano.

L’album è stato anticipato dal singolo e video “Il Male Minore” feat. Caparezza, prodotto da Gigi Canu dei Planet Funk, e dalla cover in napoletano di “Tuyo”, brano di Rodrigo Amarante, già sigla della fortunatissima serie Netflix “Narcos”, seguiti da “Brava gente” feat. Frankie Hi-Nrg Mc e dall’ultimo estratto, il videoclip della title track “Naples Calling”.

Intervista di Egle Taccia

 

“Naples Calling” è un chiaro tributo a “London Calling” dei Clash, che ha da poco festeggiato i suoi primi 40 anni. In che modo questo album ha influenzato la vostra musica e come mai avete voluto omaggiarlo con questo titolo?

Amiamo l’attitudine musicale e politica dei Clash, il loro spirito rock provocatorio, ma tutto nasce da un’idea di un nostro fan, Angelo, che da sempre ci dice che siamo i Clash napoletani, invitandoci a fare una cover di “London Calling”. Siamo partiti con l’idea di tradurla in napoletano ma, avendo stravolto la melodia e il testo, ci siamo ritrovati tra le mani una nuova canzone che poteva racchiudere il senso del nuovo album e così è nata “Naples Calling”.

In che senso le 12 tracce che compongono l’album possono considerarsi “politicamente ballabili e melodicamente scorrette”?

Perché abbiamo cercato di affrontare temi “importanti” cercando di avere un suono e un linguaggio accessibile, volevamo un disco “pop” che mantenesse le radici, che fosse ballabile e allo stesso tempo facesse pensare.

Pensate che sia arrivato il momento di smettere di essere passivi e di ribellarsi?

Pensiamo che il tempo sia scaduto da una vita.

Quanto c’è di Scampia nel vostro immaginario?

Scampia è il luogo in cui siamo nati e da cui siamo partiti, in questo senso appartiene al nostro sguardo, al nostro respiro, ma partiamo da lì per parlare al mondo.

Chi è questa ‘brava gente’ di cui parlate nel brano?

È chi non paga mai per il male che fa, spesso si dice “Siamo tutti colpevoli” e questo equivale a dire anche l’esatto opposto e cioè siamo tutti innocenti. Semplicemente vorremmo che in questo Paese ci fossero dei colpevoli, che si trovassero i mandanti e gli esecutori delle stragi, per dare finalmente verità e giustizia a chi da anni aspetta.

L’album vanta tantissime collaborazioni. Come avete scelto i vostri ospiti?

In base ai temi trattati nelle canzoni e al loro sapore. Scegliamo sempre con cura gli artisti con cui collaborare, amiamo contaminarci e mescolarci anche perché i nostri featuring nascono sempre da amicizie vere.

Domanda Nonsense: E’ meglio la sfogliatella riccia o la frolla?

La vera sfogliatella è la frolla, ma la riccia è un’ottima amante con cui tradire.

Foto di Gaetano Massa

Written By

Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Report

Pochi giorni fa Appino ha pubblicato un nuovo singolo dal titolo “Le vecchie maniere”, un brano dove l’artista ci regala un altro spaccato di...

No Press

Più di 210.000 mila partecipanti in due giorni, di cui oltre 32.000 ai principali stage live, e boom dei social di Radio Deejay, con...

No Press

Sananda Maitreya,  cantautore e polistrumentista statunitense, ha pubblicato lo scorso 11 maggio il suo tredicesimo album The Pegasus Project: Pegasus & The Swan per TreeHouse Publishing. Il nuovo lavoro,...

No Press

Beach Fossils, Nation of Language, Tkay Maidza e No Windows sono i nuovi act che si aggiungono alla line up della 27ª edizione di...