No Interview – Inkiostro presenta: musica e parole con Cristiano Godano. 2 febbraio, Cori (LT)

All’interno della rassegna di musica e scrittura Inkiostro, venerdì 2 febbraio a Cori (LT), nella chiesa di Sant’Oliva, si terrà un incontro di musica e parole con Cristiano Godano, leader dei Marlene Kuntz.

Abbiamo intervistato gli organizzatori dell’evento, già sold out, per scoprire più nei dettagli questo bel progetto.

Inkiostro è una rassegna itinerante di musica buona e giusta. Raccontateci, per favore, com’è nato questo progetto e con quali finalità.

È nato tutto dalla necessità e urgenza di assistere a concerti dove le persone vengono per ascoltare, in silenzio. Dove c’è rispetto del sacro, non solo per il luogo che ci ospita ma della Musica e Arte stessa. Portando gli artisti in una dimensione come quella di una chiesa consacrata, si crea un’atmosfera totalmente differente da quella di un classico locale, a tratti catartica. Non c’è rumore di bicchieri e forchette, non c’è gente che mangia e beve e chiacchiera. Inoltre è nata anche dalla voglia di far conoscere dei posti nascosti e poco noti. La chiesa di S.Oliva, che ci ospita grazie alla disponibilità del Comune di Cori, è una piccola perla del Lazio, che viene aperta solo su richiesta. La finalità è quella di poter godere al meglio della Bellezza, di scoprire posti di cui non si sapeva nemmeno l’esistenza, di assistere ad un concerto senza altre distrazioni.

Venerdì 2 febbraio presenterete un concerto all’interno, appunto, del  Complesso Monumentale della Chiesa di Sant’Oliva a Cori (LT). Una location decisamente suggestiva…

Tutti gli eventi al chiuso si sono svolti qui, all’interno di questa Chiesa. Abbiamo portato Inkiostro nelle piazze, negli atri di castelli. Però la nostra dimensione è questa qui.

Protagonista della serata sarà Cristiano Godano, che tipo di set presenterà?

La serata è intitolata “Musica e Parole” sarà un incontro evento con: Cristiano Godano. L’anima dei Marlene Kuntz si svelerà tra musica e racconti che valgono una carriera. Un incontro evento con un pilastro della scena musicale italiana e del gruppo che ha segnato gli ultimi venti anni del rock e del cantautorato più sperimentale, moderato da Valerio Cesari (speaker di RadioRock). Per una notte la Chiesa di S.Oliva diventerà teatro per ripercorrere direttamente attraverso la voce e la chitarra di Cristiano Godano la storia alternativa dei Marlene Kuntz. Un incontro in cui non mancheranno session musicali intime e preziose, total unplugged, voce e chitarra.

Chi è l’autrice del bellissimo poster realizzato per questo evento?

 L’autrice è Giulia Pex, una bravissima illustratrice che abbiamo scovato su Instagram. Una bomba.

Quanto è difficile in una società che valorizza sempre troppo poco l’arte e la cultura, veicolare idee innovatrici come la vostra?

Non è facile in questo periodo, le distrazioni sono molte e soprattutto le persone “vogliono stare senza pensieri”. Però c’è ancora una larga fetta che ha bisogno di Bellezza e che vuole che ciò accada. Abbiamo sempre una risposta fortissima da parte del pubblico, gli ultimi eventi sono sempre stati sold out e abbiamo dovuto lasciar fuori molte persone. La chiesa è piccina, ma una risposta del genere non ce l’aspettavamo. Continuiamo a crederci.

Tra gli eventi organizzati fino ad oggi ce n’è uno che ricordate con particolare emozione?

Gli eventi all’interno della Chiesa di S.Oliva sono stati quelli più suggestivi in assoluto. In modo particolare ben due momenti: uno durante il concerto dei Rival Karma, duo londinese, dove ci son scappate le lacrime proprio sull’altare e poi una versione senza alcuna amplificazione di “Nobel” di gaLoni.

Avete già altre mete da raggiungere e valorizzare in programma?

Abbiamo in mente di continuare con altri appuntamenti proprio in questa sede, cercando di portare sempre il meglio della Musica. Stiamo già in contatto con bei nomi della Musica Italiana ma non aggiungiamo altro. Ci piacerebbe portare questa rassegna un po’ in giro. Per ora siamo qui, che è la nostra casa e il nostro territorio.

 

Intervista a cura di Cinzia Canali

 

Autore dell'articolo: Cinzia Canali

Cinzia Canali
Cinzia Canali nasce a Forlì nel 1984. Dopo gli studi, si appresta a svolgere qualunque tipo di lavoro, ama scrivere e ha la casa invasa dai libri. La musica è la sua passione più grande. Gira da sempre l'Italia per seguire più live possibili, la definisce la miglior cura contro qualsiasi problema.