Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Press

I Negramaro tornano in tour nei teatri italiani e in Europa [Press]

NEGRAMARO

CANCELLATO IL TOUR INDOOR
DI MARZO/APRILE 2022

IL RITORNO LIVE DA FINE SETTEMBRE
IN VERSIONE UNPLUGGED
NEI MAGGIORI TEATRI ITALIANI

E 10 CONCERTI
NELLE PIÙ IMPORTANTI CITTÀ EUROPEE

A causa del perdurare della situazione pandemica che si è protratta anche nei primi mesi del 2022, il tour indoor dei Negramaro si sposta forzatamente in autunno e viene riprogrammato a partire da fine settembre nei maggiori teatri italiani, a cui faranno seguito 10 grandi appuntamenti nelle principali capitali europee.

Un viaggio esteso e capillare, una scelta precisa che i Negramaro hanno voluto e condiviso con Live Nation per restare vicino al proprio pubblico garantendo le massime condizioni di sicurezza e offrendo allo stesso tempo uno show nuovo, in una veste inedita: unplugged.

Negramaro con il loro Unplugged European Tour 2022 tornano così nei teatri dopo oltre 15 anni di assenza, durante i quali hanno conquistato le più grandi venue del Paese, dai palazzetti, ai grandi festival, agli stadi.

Una celebrazione delle loro origini che, seppur stimolata dalla situazione contingente, consente di sperimentare nuove e creative forme musicali ed artistiche in una cornice intima che li vedrà ritornare a stretto contatto con i fan.

Un’occasione unica ed irripetibile che vedrà i Negramaro tra novembre e dicembre viaggiare anche in Europa per esibirsi in alcuni storiche venue del continente.

Abbiamo partecipato alla conferenza stampa, dove i Negramaro hanno parlato di questo nuovo tour e della voglia di tornare ad abbracciare il loro pubblico.

Giuliano Sangiorgi: Una cosa che mi manca è il confronto diretto, che abbia il contatto vero, fisico, come punto di riferimento. Sono arrivato alla fine di questa pazienza. Avevamo previsto tante cose bellissime, addirittura “Contatto” non doveva essere assolutamente un disco riferito a questa situazione. Stavamo lavorando, dopo i sei stadi e i trenta palazzetti fatti con Live Nation, dopo un momento bellissimo, dovevamo andare verso i dieci stadi e dovevamo fare tutto un lavoro su “Contatto”, che comunque si sarebbe chiamato così, perché rappresentava questa nostra esigenza, che sentivamo forte anche prima che uscisse il disco, quando non c’era ancora ombra di questo contagio. In quest’ottica degli stadi e dei palazzetti, ci sarebbe comunque stato questo grande ritorno nei teatri per noi. Parlo di ritorno perché già nel 2008 siamo stati protagonisti di uno spettacolo incredibile, che ci siamo ripromessi di ripetere e abbiamo aspettato tutta l’esperienza possibile per poterlo fare.

 

Ci siamo resi conto che durante il tour nei teatri con “La finestra” avevamo fatto un bellissimo lavoro intorno ai brani e che l’avremmo rifatto nel momento in cui ne saremmo stati ancora più capaci, con tutto un carico di dieci dischi, di tante hit, con tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi. Era già previsto, quindi, che saremmo arrivati a fare questo miracolo dei teatri, perché sono un posto magico, perché tra l’altro oggi è un luogo che avvicina molto di più rispetto ai palasport e agli stadi. Abbiamo la gioia di portare questa voglia di contatto anche all’estero. Sono stanco e voglio incontrarvi prestissimo, perché ho bisogno di confronto, ho bisogno di ritrovare il nostro pubblico, di vederlo e di viaggiare verso direzioni comuni. Tutta l’Europa per noi sarà un warm up incredibile per tante cose che verranno e sulle quali stiamo lavorando.

 

Sono molto fiero dei Negramaro, perché non si sono mai fermati in questo periodo. Ci sarebbe sempre stata la possibilità di non uscire con un disco, di non fare un live streaming incredibile per la presentazione del 13 novembre, di non fare un live con Live Nation sui tetti di Roma, ci sarebbe stata la possibilità di tenere un disco a casa, questo sia chiaro, perché molti artisti lo fanno, molti colleghi l’hanno fatto con tutto il mio rispetto. Quello che mi preme sottolineare per partire ancora più fiero e felice, è ricordare la paura che avevamo tutti e sei nel dover affrontare questi eventi in questi due anni incredibili. Sono felice che “Contatto” sia stato un disco importantissimo per dare quello che a noi stessi serviva come utenti della musica. Ero felicissimo, quando usciva un disco, un libro, un film, che quella roba lì non si fosse fermata. Come fan dell’arte sono stato felicissimo che i Negramaro siano stati così presenti. Sono fiero del fatto che in un momento così tragico non ci siamo mai fermati e non abbiamo mai pensato a noi stessi. Abbiamo pensato che l’arte in questo momento, in questi anni, dovesse veramente svolgere la sua vera funzione, per la prima volta eravamo chiamati alle armi dell’arte. Dovevamo essere sul fronte delle emozioni delle persone e ridare indietro quello di cui avevamo anche noi stessi bisogno come fruitori. Mi trovate molto felice di tornare in tour con tutti i miei amici, mi dispiace dover posticipare, ma sono certo che si capisca quanto noi non vediamo l’ora di tornare su un palco, io non ce la faccio più. Sarà un tour teatrale pazzesco, pieno di classici dei Negramaro, ma soprattutto sarà un omaggio a questo grande disco, “Contatto”, che segnerà per sempre questo momento.

Andrea Mariano: Tutte le volte che ci siamo visti con i nostri partner, ho voluto sempre sottolineare che siamo una band e che in questo periodo il non poterci esibire per ovvi motivi legati alla salute pubblica ci ha fatto soffrire. Una band che non suona e non fa concerti non svolge la sua proiezione naturale verso i palchi e verso quella dimensione dalla quale è nata. Noi siamo nati sui palchi, abbiamo iniziato a suonare insieme e questa forza naturale che abbiamo espresso in vent’anni di carriera ci è venuta a mancare. Abbiamo sentito l’esigenza di tornare ad avvicinarci al pubblico e di ricostruire un rapporto che manca da quando è iniziata la pandemia. Avevamo un’esigenza fisiologica di fare quello che per vent’anni non abbiamo mai smesso di fare. Questo nuovo progetto ci stimola tantissimo, perché il tour del 2008 in giro per l’Europa è stata un’esperienza indimenticabile, non vediamo l’ora di rimetterci in viaggio e speriamo di rivederci presto dal vivo.

I biglietti per le date del Tour previste a marzo/aprile 2022 nei Palazzi dello Sport verranno rimborsati. Le richieste di rimborso dovranno essere inoltrate entro il 14 aprile 2022 al sistema di biglietteria presso il quale si è effettuato l’acquisto, seguendo le modalità riportate sui rispettivi siti internet.

Per maggiori informazioni sulle richieste dei rimborsi, visita:
www.livenation.it/show-updates

I nuovi biglietti per il tour nei teatri sono disponibili:

  • dal 18 febbraio ore 12:00 – tramite vendita generale su Ticketmaster, Ticketone, Vivaticket

Di seguito, il calendario completo del tour:

Settembre 2022

30 · Milano, Teatro degli Arcimboldi

Ottobre 2022

7 · Sanremo, Teatro Ariston

10 · Bergamo, Teatro Creberg

13 · Brescia, Gran Teatro Morato

16 · Padova, Gran Teatro Geox

19 · Firenze, Tuscany Hall

22 · Napoli, Teatro Augusteo

25 · Lecce, Teatro Politeama Greco

28 · Catania, Teatro Metropolitan

31 · Bari, TeatroTeam

Novembre 2022

5 · Mantova, Grana Padano Theatre

8 · Torino, Auditorium del Lingotto G. Agnelli

11 · Bologna, Teatro EuropAuditorium

13 · Roma, Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

DATE EUROPA

Novembre 2022

21 · Londra, O2 Sheperd’s Bush Empire

23 · Amsterdam, Melkweg

26 · Parigi, Le Trianon

27 · Bruxelles, Cirque Royal

29 · Francoforte, Batschkapp

Dicembre 2022

2 · Monaco, Neue TheaterFabrik

4 · Lugano, Palazzo dei Congressi

5 · Zurigo, Komplex 457

7 · Lussemburgo, Rockhal

10 · Barcellona, Barts

A cura di Egle Taccia

 

Written By

Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Interview

Fiesta è l’album d’esordio dei Leatherette, la nuova promessa del modern post-punk italiano, pubblicato il 14 ottobre 2022 per Bronson Recordings. I Leatherette si presentano come “cinque...

No Press

SUOR CRISTINA la vincitrice di The Voice Of Italy 2014 LASCIA LA VITA CONSACRATA e continua sulla strada della musica… ORA È CRISTINA SCUCCIA SUOR...

No Press

SALMO FLOP TOUR UNO SHOW NUOVO E ORIGINALE PENSATO PER I 12 PALAZZETTI ITALIANI CON UNA SCALETTA INEDITA CHE VEDRÀ ANCHE IL DEBUTTO LIVE...

No Report

Il 13 novembre, al PalaCatania di Catania, abbiamo partecipato ad una delle repliche del grande ritorno in Sicilia di Notre Dame de Paris. Il musical dei record,...