No Interview – Il Management ci parla di bellezza nel nuovo singolo “Kate Moss”

È da poco uscito “Kate Moss”, il nuovo singolo del Management (ex Management del Dolore Post-Operatorio), che porta tante novità per la formazione. Un taglio al nome, una nuova etichetta (la Island Records/Universal) e la produzione artistica di Antonio Filippelli. “Kate Moss” è un pezzo costruito su bassi distorti, che ripercorrono i suoni classici della band, arricchito da arrangiamenti più elettronici rispetto al passato. Un testo dissacrante, in puro stile Management, ci ricorda che “è bello solo quello che è bellissimo”.

Egle Taccia li ha incontrati per saperne di più sul loro ritorno.

Siete tornati con tante belle novità. Iniziamo parlando del nome, alla fine avete dato ragione a Gigi D’Alessio che vi consigliava di accorciarlo?

Come dare torto a Gigi? In fondo noi siamo la cremeria.

Il prossimo disco uscirà per una major, la Universal. Come state vivendo questi mesi di attesa?

Tutto ciò che potrebbe accadere, accade solo a chi ha la pazienza di aspettare.

Da circa un anno è in atto una rivoluzione in ambito musicale. Pensate che questa attenzione delle grosse etichette faccia bene alla musica alternativa?

Crediamo di no. Però farà bene alle nostre tasche e alla nostra attività sessuale. Chi si accontenta gode.

Tanti cambiamenti, ma una cosa resta uguale, la vostra voglia di mettere a nudo le ipocrisie della nostra società. I filtri di instagram bastano per nascondere il baratro in cui stiamo precipitando?

È un gioco così meraviglioso. Ci innamoriamo tutti i giorni. In fondo un sogno, un’idea o una fotografia non sono la stessa cosa?

Dove si trova la vera bellezza per il Management?

Di solito nei pressi del fondoschiena.

Voi che dite no allo sport, per quante ore avete pedalato durante le riprese del video di Kate Moss?

Abbiamo pedalato otto ore di fila.

Ci raccontate qualche aneddoto del backstage?

Due persone che per girare un video pedalano sulla ciclette per otto ore di fila, non ti sembra abbastanza?

Immagino che sia dura per un artista stare lontano dal proprio pubblico. Quando tornerete a riabbracciare i vostri fan?

Speriamo presto. Ci servono i soldi.

Domanda Nonsense: Genziana o Montepulciano?

Montepulciano durante i pasti, genziana dopo i pasti.

Guarda il video di Kate Moss:

Autore dell'articolo: Egle Taccia

Egle Taccia
Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag, scrive per Qube Music e Lamusicarock e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!