Venditti Sicilia

No Press – Venditti, Tiromancino e Levante in Sicilia

ANTONELLO VENDITTI
27 AGOSTO TAORMINA – 29 AGOSTO PALERMO – 31 AGOSTO AGRIGENTO

Continua il successo di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI OUTDOOR”, la serie di eventi unici per celebrare i 40 anni di uno degli album più significativi che ha fatto la storia della musica italiana.
Cresce l’attesa per le due date di Taormina (27 agosto, Teatro antico ore 21) e Agrigento (31 agosto, Nuovo teatro Valle dei Templi presso Sportvillage Bellavia, ore 21.30), con gli ultimi biglietti disponibili in prevendita. Venditti si esibirà anche a Palermo, il 29 agosto, al Complesso monumentale Castello a Mare.
Il concerto di Taormina è tra gli eventi di punta della rassegna TAOmusica, a cura di Puntoeacapo con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita, giunta alla sua terza edizione si conferma la kermesse musicale più importante in Sicilia in termini di pubblico pagante.
Il live di Agrigento, organizzato in collaborazione con Il Sestante ed Enzo Bellavia, è ospitato nell’ambito del Festival “il Mito”, alzerà il sipario su una delle più suggestive location della Sicilia, punta di diamante del territorio: il Teatro Valle dei Templi, rinnovato anche per il sito prescelto: l’allestimento è quello solito ma previsto in una nuova area all’aperto adiacente lo SportVillage, nella piana Chimento di Agrigento, a ridosso del Villaggio Mosè. Un’importante occasione di rilancio puntando anche sulla promozione di grandi eventi che in oltre 20 anni hanno arricchito i palinsesti artistici isolani, in un progetto di destagionalizzazione che ha avvantaggiato tutto l’indotto economico.

SOTTO IL SEGNO DEI PESCI – TOUR | Quarant’anni dopo la sua uscita, Sotto il segno dei Pesci è ancora in grado di riunire generazioni diverse e apparentemente lontanissime sotto la stessa costellazione, merito di una scaletta e di un allestimento imperdibili: accompagnato dalla sua band storica, Antonello Venditti ripropone i brani di un disco che ha segnato per sempre il corso della musica italiana, oltre alle canzoni più amate del suo repertorio, come Giulio Cesare, Ci vorrebbe un amico, Roma Capoccia, Notte prima degli esami, Amici mai, Grazie Roma, Benvenuti in paradiso e tante altre.
Nel 1978, anno della sua pubblicazione, Sotto il segno dei Pesci ebbe un forte impatto sul Paese, sia a livello musicale che culturale. Tra tematiche fortissime e attuali mai affrontate prima in maniera così esplicita in una canzone (come in Sara, o Giulia), brani dagli arrangiamenti modernissimi e rivoluzionari (come Sotto il segno dei Pesci, che ancora oggi è un’inesauribile fonte di ispirazione per i nuovi cantautori it-pop) e tracce che sono una preziosa testimonianza della scena musicale anni ’70 (come Francesco, dedicata all’amico Francesco De Gregori), l’album riuscì a farsi strada nel cuore e nell’immaginario italiano.
Antonello Venditti sarà accompagnato dalla sua band storica, dando vita a un concerto inter-generazionale, Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese, che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.

Media partner del tour è RTL 102.5

 

TIROMANCINO con l’Ensemble Symphony Orchestra
31 AGOSTO ZAFFERANA

Sarà il gran finale di Etna in Scena 2019 quello che ospiterà i TIROMANCINO con la straordinaria sensibilità artistica di Federico Zampaglione, accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra.
Appuntamento sabato 31 agosto (ore 21.30) all’Anfiteatro Falcone Borsellino di Zafferana, nell’ambito della programmazione di spettacoli curata da Puntoeacapo (diretta da Nuccio La Ferlita) in collaborazione con il Comune di Zafferana.
I TIROMANCINO continuano a regalare al grande pubblico i loro spettacoli imperdibili, ricchi dei più grandi successi e di sorprese. I concerti sono stati la prima occasione per poter ascoltare il nuovo singolo, VENTO DEL SUD un brano costruito su calde e ritmate atmosfere tropicali, che segna il ritorno dei Tiromancino in Virgin/Universal Music Italia, label con la quale in passato hanno realizzato album molto amati come La Descrizione Di Un Attimo, In Continuo Movimento e Illusioni Parallele. Il video, con la regia stessa di Federico Zampaglione, è stato girato in Puglia, più precisamente a Mottola nella provincia di Taranto, un posto caro all’artista romano che proprio lì ha trovato un buen retiro lontano dalla frenesia della capitale, un luogo baciato da quel “Vento del sud” che Zampaglione canta nel suo nuovo inedito dove tornare a godere delle cose semplici e della compagnia delle persone amate. Federico Zampaglione (voce e chitarra), Antonio Marcucci (chitarra elettrica), Francesco “Ciccio” Stoia (basso), Marco Pisanelli (batteria e percussioni) e Fabio Verdini (pianoforte e tastiere) saranno accompagnati da Fabrizio Mandolini al sassofono e, ancora una volta, dall’Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal Maestro Giacomo Loprieno. Tra le orchestre sinfoniche più importanti a livello europeo, l’ensemble ha collaborato tra gli altri con Sting, Kylie Minogue, Robbie Williams, Sam Smith e Luis Bacalov.

 

LEVANTE
1 SETTEMBRE TAORMINA

Levante approda nella sua Sicilia per l’unico live che la vedrà sul palco del Teatro antico di Taormina, domenica 1 settembre nell’ambito del tour nelle Arene storiche italiane.
Ultimo appuntamento della terza edizione di TAOmusica 2019, a cura di Puntoeacapo con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita.
“MAGMAMEMORIA” è il suo nuovo album in uscita il 4 ottobre, con tredici brani che compongono un viaggio nel tempo tra passato, presente e futuro, tra questi anche due brani che prendono il titolo dai romanzi di Levante “Questa è l’ultima volta che ti dimentico” e “Se non ti vedo non esisti”, oltre al primo singolo “Andrà tutto bene” e al nuovo “LO STRETTO NECESSARIO”: un brano che ha il sapore di Sicilia, siciliani sono i suoi autori, oltre a Levante anche Antonio Di Martino e Colapesce e siciliana è la donna che l’affianca in questo nuovo lavoro: Carmen Consoli. Le due voci femminili si fondono in maniera splendida in un brano poetico e molto suggestivo.

 

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. 

Il contenuto non è un articolo scritto dalla redazione di Nonsense Mag.

Autore dell'articolo: Fabio Rezzola

Avatar