No Report – Lo spettacolare tour di Fedez sorprende Acireale

Il 2 Aprile è approdato ad Acireale lo spettacolare tour di Fedez.

Le anticipazioni che avevamo avuto attraverso i social ci avevano preparato a uno show incredibile, che non ha disatteso le nostre aspettative.

Entrati nel palazzetto troviamo un imponente palco ad accoglierci, una gabbia multimediale che durante la serata ci regalerà numerose sorprese.

Sono da poco passate le 21.00 quando il sample di “Adam’s Song” dei Blink 182 e le note di “Che cazzo ridi” fanno da colonna sonora all’apparizione di Fedez, avvolto dalle grafiche di “Paranoia Airlines”, il suo ultimo album. Il boato del pubblico è immediato.

È sulle note di “Tutto il contrario” che finalmente Fedez esce dal suo cubo multimediale, accolto da un’ovazione. Saluta il pubblico con un “godetevi lo spettacolo, perché stasera ne vedrete delle belle”.

La scenografia cambia continuamente, uno spettacolo nello spettacolo. Un Fedez in modalità supereroe ci canta “Paranoia Airlines”, la title track dell’ultimo lavoro.

Si prosegue con un fittissimo susseguirsi di successi: “Assenzio”, “Pensavo fosse amore”, “Italiana”, “Alfonso Signorini ( Eroe nazionale )” e “21 grammi”. Il pubblico è sempre più carico.

A questo punto dello show, Fedez scompare dalle scene per riapparire, poco dopo, vicino alle tribune su un secondo palco. Il pubblico ormai è impazzito e la serata si è trasformata in una festa. Da questa nuova prospettiva ci propone: “L’amore eternit”, “Magnifico”, “Cigno nero”. È quasi impossibile sentirlo a causa del pubblico, che lo sovrasta con i suoi cori.

Lo spettacolo riprende sul palco centrale con “Fuck The Noia” e Fedez di nuovo chiuso nel suo cubo. Tutti saltano sulle note di “Faccio brutto” per poi godersi il migliore spettacolo che questo palco ci riserva, ovvero gli effetti 3d che seguono il rapper nei suoi movimenti sulle note di “Holding Out For You”.

Il pubblico torna a saltare su “Generazione boh”, per poi fare un tuffo nel passato con “Si scrive schiavitù si legge libertà”. “Record” introduce la frase più sentimentale dello show con brani strettamente collegati ai suoi affetti: “Favorisca i sentimenti” e “Prima di ogni cosa”, rispettivamente dedicati alla moglie, Chiara Ferragni, e al piccolo Leone, brani sui quali il pubblico fa tremare il palazzetto.

Per i bis Fedez ci regala un finale adrenalinico con “Senza pagare”, una foto ricordo con i fan e l’ultimo brano “Vorrei ma non posto”.

Prima di salutarci fa cantare ancora una volta alla platea il ritornello di “Senza pagare” e ringrazia tutti per l’affetto ricevuto in questa incredibile serata, dove gli effetti speciali sono stati al centro dell’attenzione.

Che dire! Ancora una volta i live di Fedez sono garanzia di divertimento!

Report a cura di Egle Taccia

Autore dell'articolo: Egle Taccia

Egle Taccia
Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e Qube Music e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!