No Review – Ginevra di Marco e Cristina Donà, la bellezza necessaria

Non hanno bisogno di presentazioni Ginevra di Marco e Cristina Donà, due delle voci più incantevoli del cantautorato italiano che, negli ultimi mesi a partire dal 2018, hanno condiviso il palco nell’ambito di un delizioso tour che le ha portate ad attraversare la penisola: una serie di concerti tanto toccanti e carichi di atmosfera, da spingere le artiste a dar vita ad un album, trovando una pronta collaborazione del pubblico tramite la piattaforma Musicraiser.

Il risultato di questa iniziativa è un album che fin dal titolo è un elogio alla bellezza che possiamo trovare grazie alla semplicità: “Ginevra di Marco & Cristina Donà”, i nomi delle  due artiste risaltano su uno sfondo color panna, sovrastati da due emoticon al femminile, che si osservano ed incontrano con un ampio sorriso. Semplicità che troviamo nella scaletta per numero e scelta dei brani, con otto pezzi in parte inediti e in parte scelti dal repertorio di entrambe.

Il resto è affidato alla grazia ed al sentimento profuso da Ginevra e Cristina nell’interpretazione intensa e struggente di queste canzoni cariche di pathos: ben valorizzate dalla bravura dei musicisti (Francesco Magnelli, Saverio Lanza, Andrea Salvadori e Luca Ragazzo), le voci delle due cantanti si intrecciano come delicati fili di seta, disegnando nell’aria le storie di vita narrate nei versi rispettivamente intonati.

L’album è suddiviso in due metà asimmetriche e ben equilibrate fra sé: nel “lato a” del disco troviamo difatti una prima parte dedicata ai quattro brani inediti  “Un passo alla volta”, interessante insieme di sonorità elettroniche e folk, la melodiosa “Camminare”, l’acustica ed orientaleggiante “Confine” (testo di Francesco Gazzè, fratello di Max) e la rielaborazione del canto tradizionale sefardita “La rosa enflorece”, interpretato con soavità dalle due;  il “lato b” è invece dedicato alla rivisitazione in duo di quattro classici del repertorio di Cristina (“Così vicini” e “Perpendicolare”) e Ginevra (“J”, “1/365”), che con sincerità e senza autocompiacimenti si omaggiano reciprocamente, valorizzando ulteriormente la già nota bellezza di queste canzoni tanto amate dal loro pubblico.

Esperimento curato in ogni dettaglio e realizzato all’insegna della perfetta armonia fra due artiste ed amiche che si comprendono e dialogano attraverso la lingua della propria arte, “Ginevra di Marco & Cristina Donà” può sembrare un album minore nell’ambito della rispettiva discografia, ma la qualità di queste interpretazioni così toccanti ci fa azzardare un’affermazione impegnativa, inserendolo nel solco di quelle importanti collaborazioni (De André e PFM, Dalla e De Gregori, Fabi/Silvestri/Gazzè) che hanno fatto la storia della musica cantautoriale italiana.

 

Tracklist:

  1. Un passo alla volta
  2. Camminare
  3. Confine
  4. La rosa enflorece
  5. Così vicini
  6. Perpendicolare
  7. J
  8. 1/365

Autore dell'articolo: Fabio Rezzola

Avatar