Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Press

“ROMANTIC ROBOT”: IL NUOVO DISCO DEGLI EXTRALISCIO ORA DISPONIBILE

Elisabetta Sgarbi, a capo della sua Betty Wrong Edizioni Musicali, definisce “paradiso di suoni” il luogo fisico in cui è nato “Romantic Robot”, l’ultimo album degli Extraliscio, in uscita il 6 maggio negli store digitali. Si tratta del Labotron, celebre laboratorio musicale situato a Bologna di Mirco Mariani, figura centrale del progetto. Accompagnato da Moreno Conficconi (“Il Biondo”) e da altri ospiti quali Davide Toffolo (“la parte punk”) e Luca Barbarossa, oltre che dalla fondamentale presenza del maestro Roberto Molinelli, Mariani ha sperimentato, dando una nuova direzione alla musica del gruppo. Anche per questo motivo, Mauro Ferrara non è stato presente nella registrazione del disco: Conficconi e Mariani hanno sentito la necessità di una svolta, che li ha portati a scegliere Molinelli come responsabile degli arrangiamenti orchestrali. Molinelli aveva già diretto gli Extraliscio nel corso della settantunesima edizione del Festival di Sanremo in “Bianca Luce Nera”, in collaborazione con Toffolo (frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti).

Gli Extraliscio sono sempre più “extra”, a quanto pare. L’esperienza sonora di “Romantic Robot” dimostra un’urgenza compositiva che lascia incastrare mondi e generi molto diversi tra loro, tanto da regalare a Mariani la definizione di “disco rovesciato”, “da ascoltare a testa in giù”. L’orchestrazione, diretta da un robot, come se ci fossero 46 musicisti “invisibili”, completa l’espressione artistica in modo straordinario, anche grazie all’intuito per melodie, arrangiamenti e testi di Mariani (alla cui realizzazione non ha partecipato, a differenza dell’album precedente, Elisabetta Sgarbi). Il gruppo si è inoltre confrontato, continuativamente, con Tony Renis, di cui spicca il titolo tra i nove brani di uno dei suoi più noti successi, “Non mi dire mai goodbye”, reinterpretata e riarrangiata. Tra gli altri featuring, è stata presentata, in occasione del Concertone del Primo Maggio in piazza San Giovanni in Laterano a Roma, “È così”, scritta da Luca Barbarossa, con l’intento di trasmettere l’idea di un amore militante, sulla scia di quello tra Anita e Giuseppe Garibaldi. Così, questa “Bella Ciao d’Amore” assume un senso all’interno della logica progettuale e discografica di “Romantic Robot” e diventa il primo singolo, che sarà poi seguito da “Le nuvole” (scritta da Mariani) e “La gazza chiacchierona” (scritta da Toffolo).

Elisabetta Sgarbi parla con orgoglio persino dell’attenzione prestata ai dettagli visivi. È del 29 aprile la release del videoclip di “È così”, girato in una fabbrica storica a Tresigallo, in provincia di Ferrara, che vede protagonista Gilda Mariani, figlia di Mirco. La stessa centralità conferita all’immagine è alla base della scelta di inserire una proposta di Davide Toffolo all’interno del tour indoor, che prevede uno svolgimento parallelo, consistente in disegni dal vivo a cura dello stesso musicista e fumettista. Tra le altre date, gli Extraliscio si esibiranno il 23 giugno a Pistoia, il 26 giugno a Forlì , il 7 luglio a Milano , il 9 luglio a Firenze, il 12 a Faenza e il 22 a Vasto.

“Romantic Robot” sarà disponibile anche in versione CD, a partire dal 13 maggio, e in versione vinile, a partire dal 22 luglio.

Written By

Studentessa di Economia dei Beni Culturali e Dello Spettacolo, ha 20 anni ma al suo primo concerto era nel passeggino, mentre Ligabue urlava contro il cielo. "Il favoloso mondo di Amélie" è il suo film preferito, forse perché, come la protagonista, lascia la testa sulle nuvole, abbandonandosi a una realtà fatta di libri, musica, cinema, teatro e podcast.

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Review

Luis Vasquez arriva al quinto album in studio “Exister”, pubblicato il 23 settembre per Sacred Bones, col suo progetto The Soft Moon. Ho qualche...

No Press

Domenica 18 settembre Sohn arriva sul palco del Locomotiv per presentare dal vivo, in full band, il suo nuovo album in studio “Trust”, uscito il 2 settembre via...

No Report

Mannarino è tornato finalmente a Catania, il 3 settembre scorso, portando in scena musica e poesia, con 9 straordinari musicisti e un palco iconico...

No Report

Un tempo, la festa dell’Unità di Modena era meta di molti amanti della musica indipendente e alternativa: nell’ultimo periodo, anche prima della pandemia, non...