No Report – “Timidamente noi”: le giovani emozioni del pubblico di Ruggero de I Timidi

Premessa: questo vorrebbe essere un report piuttosto serio. Ma sappiate che l’intenzione sfumerà da qui a pochi secondi.

Del resto, restare impassibili quando si parla di Andrea Sambucco, noto al mondo dell’internet e non solo come “Ruggero de I Timidi”, è operazione alquanto ardua. E non tanto per ciò che concerne la qualità musicale, già eccelsa, quanto perché i suoi spettacoli stimolano la diuresi, data la smodata quantità di risate prodotta.

Perché Ruggero canta i vizi – e i vizietti – degli italiani ma senza stigmatizzare e questo lo porta a far accorrere nelle sale un pubblico eterogeneo, spesso composto da insospettabili, che se la ride di gusto.

E questo si è puntualmente verificato lo scorso 22 febbraio, al Teatro Ambasciatori di Catania, in occasione del nuovo spettacolo “Giovani Emozioni – Il Musical”. A dire del protagonista “un sogno che si realizza”, anche se si tratta di un musical low budget e fatto in casa. Ad accompagnarlo sul palco infatti, oltre a 5 ledwall “rubati ai Coldplay”, c’è solo la compagna di vita Fabiana Incoronata Bisceglia, ottima punzecchiatrice (non a caso, è la moglie!) e molto più di una spalla.

E così pronti, via, i ledwall si illuminano e fanno da scenografia alla vita di Ruggero la cui ascesa parte da una soffitta – e da un licenziamento dagli uffici del catasto prima, da scrittore di film porno, la cui storia è raccontata in La ballata dello scrittore, e da cantante di Pianobar poi – per arrivare a calcare i palchi più prestigiosi,  ma sancendo la fine del suo idillio amoroso.

Insomma, la classica storia strappalacrime di un artista che insegue il successo e perde l’amore… se non fosse che la colonna sonora delle vicende in questione spazia da Pensiero Intrigante a Quello che le donne dicono, per passare a Vacanze d’estate, in cui il big bamboo citato non è esattamente il cibo preferito dai panda.

A metà dello spettacolo è il momento del brano cult. Timidamente Io infatti, tratta in modo spumeggiante un argomento ancora oggi considerato quasi tabù: l’orgasmo femminile in versione spray, anche detto squirting (per approfondire l’argomento, Youporn è un ottimo archivio da consultare, ndr)

E bisogna ammettere che anche le quote rosa presenti in sala si sono lanciate in un canto ispirato con una certa disinvoltura.

Ma oltre ai classici come Padre e Figlio (no, dimenticatevi Father & Son di Cat Stevens, qui la poetica è ben diversa), Notte romantica, quella Frutto proibito tanto amata dai sostenitori della categoria milf, la bertoliana Vibratore e l’omaggio alla terra natia con Torna!… a Udine non si può non citare l’atmosfera da villaggio vacanze presente in All Inclusive, il singolo che ha anticipato l’uscita dell’ultima fatica del nostro, Giovani Emozioni, un album in cui Ruggero ha voluto rendere omaggio ai grandi cantautori, ma a proprio modo. D’altronde se vi dicessi Rimming e Mano amante mia, voi a chi le assocereste?

 

Autore dell'articolo: Alessandro Di Paola