Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Book

No Book – 3 buoni motivi per leggere “Il lupo e il filosofo”

Quando si parla di libri di filosofia si pensa immediatamente a qualcosa di molto denso e di non immediata comprensione. La filosofia ha sempre a che fare con la morale, la metafisica, la conoscenza, temi nebbiosi ed ostici. Ma la verità è che in questo libro questi temi trovano una loro scorrevolezza, una loro lucente chiarezza. La riflessione filosofica, infatti, non manca in un libro come questo, ma è dolcemente accompagnata dalla prosa, sicuramente meno arida, della letteratura narrativa. Il libro di cui vi sto per parlare si intitola: Il lupo e il filosofo lezioni di vita dalla natura selvaggia.

Risultati immagini per il lupo e filosofo

La penna è di Mark Rowlands, docente di filosofia all’università di Miami che ha già alle spalle diversi saggi di divulgazione filosofica.
Il libro racconta di un incontro e di un frammento di vita, più precisamente degli anni che, Rowlands ha trascorso insieme al suo lupo: Brenin (“re” in gallese antico). Certamente la convivenza tra un animale selvaggio come un lupo e un animale sociale come l’uomo inizialmente non è affatto facile, ma il legame che si instaura tra i due durante le vicende del libro è quello di una profonda e solidale fratellanza. Più e più volte l’autore riflette sull’essere dell’uomo e l’essere del lupo, sulle differenze, sulle somiglianze. Proprio  a partire dall’osservazione del lupo la storia narrata si arricchirà di riflessioni molto interessanti.

 

Questo è sicuramente il primo buonissimo motivo per leggere Il lupo e il filosofo: le riflessioni lucide, chiare, attente e accessibili a tutti. L’autore infatti non chiede ai propri lettori di avere alle spalle degli studi filosofici per essere compreso. I temi proposti sono diversi e tutti interessanti. Il primo tema a venire a galla è quello dell’obbedienza, poi quello del ricordo: “Il modo più importante di ricordare qualcuno è essere la persona che quel qualcuno ci ha reso, almeno in parte, e vivere la vita che quel qualcuno ha contribuito a plasmare […] io ricorderò sempre il mio fratello lupo”. Segue poi una bellissima riflessione sull’intelligenza umana e su uno dei problemi che da sempre morde le nostre coscienze: il male. Perché facciamo il male? Rowlands celerà la propria risposta nel cosiddetto: dovere epistemico.

Immagine correlata

Il secondo motivo per cui dovreste leggere Il lupo e il filosofo è l’occasione di apprendere nuove conoscenze e iniziare a vedere da un altro punto di vista il mondo. Esatto, perché le riflessioni portano soluzioni ed altre domande e qui entrate in gioco voi. Siamo tutti uomini. Abbiamo diversi principi e diversi modi di vivere la vita, tuttavia, ci sono falle che ci accomunano tutti quanti: tendiamo sempre alla prevaricazione, rincorriamo la felicità e siamo ossessionati dal tempo. Perché noi siamo creature temporali. Mark Rowlands sottolinea tutto questo e ci spinge più vicini al nostro presente. Nuovi modi di frequentare il mondo (direbbe Husserl). Cercare una vita più autentica (direbbe Heiddeger).

“La morte non è il limite della mia vita. Ho sempre portato la morte con me”.

 

 

Immagine correlata

Il terzo ed ultimo motivo per cui dovreste leggere questo libro è: la storia. Brenin viene adottato quando ancora era un cucciolo e fino alla fine dei suoi giorni seguirà ovunque il proprio padrone. Alt, non voglio spaventarvi: questo non è il solito libro animalista che racconta di quanto è dolce la vita in compagnia di un animale. Questo è un libro che tramite una figura animale, quella del lupo, osserva e commenta la vita, in tutta la sua interezza. Gli ultimi due capitoli del libro sono struggenti, emotivi e allo stesso tempo lucidi. Proprio in quei momenti dove la vita ci morde con tutta la sua ferocia, proprio in quegli istanti, con spirito stoico tocchiamo i punti più alti delle nostre esistenze.

“Che cosa significa essere un uomo io l’ho imparato da un lupo”.

Ci sarebbe molto altro da dire, ma è bene cedere la parola ai prossimi lettori di quest’opera. Se ancora non vi avessi persuasi abbastanza, vi lascio qui di seguito il link dove poter leggere la scheda-libro de Il lupo e il filosofo: https://www.lafeltrinelli.it/libri/mark-rowlands/lupo-e-filosofo/9788804592570

Advertisement. Scroll to continue reading.

Qui invece, trovate una lettura di un estratto:

Written By

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Book

Raccontare Milano: questo è l’obiettivo di “ScriviMi”, il concorso ideato da Laboratorio Formentini per l’editoria, Arnoldo Mondadori Editore e Fondazione Mondadori e che coinvolge...

No Book

Francesco Venturi nasce nel cuore delle Marche il 3 Novembre del 1999. Poeta emergente, ci presenta la sua prima creatura “Tutto di me” della...

No Book

Una visione differente sui Beatles, sul loro impatto socio-culturale e sulla particolare alchimia fra i quattro geni di Liverpool che ha fatto sì che...

No Book

Per circa nove anni, CTRL magazine è stata un’importante pubblicazione culturale gratuita che, partendo da Bergamo, si è pian piano diffusa sul territorio nazionale....

Advertisement