No Press – GORAN BREGOVIC ORCHESTRA: nuovo album e data in Italia

Molti musicisti sarebbero felici con solo un frammento della carriera di Goran Bregović.

Compositore contemporaneo, musicista tradizionale o rock star, non ha dovuto scegliere – ha combinato tutto per inventare una musica che è allo stesso tempo universale e assolutamente sua.

Cinque anni dopo l’album Champagne for Gypsies , Goran Bregovic torna con una nuova produzione incentrata sul tema della diversità religiosa e della coesistenza pacifica: “Three Letters from Sarajevo”, uscito con Universal il 6 ottobre 2017, con la partecipazione speciale delle voci meravigliose ed esplosive di Bebe, Riff Cohen, Rachid TahaAsaf Avidan.

Pochi musicisti sono riusciti a sviluppare un’arte così varia, che combina insieme una così grande varietà di stili e tecniche senza perdere la propria identità. Un pezzo di Bregovic può essere riconosciuto al primissimo ascolto e sembra sempre diretto al mondo intero, senza distinzione di razza, sesso, età e religione.

Nel 2018 Goran Bregović farà il suo grande ritorno in Italia per un tour che lo vedrà protagonista anche in un’imperdibile concerto il 6 Febbraio al Teatro degli Arcimboldi di Milano, accompagnato da un’orchestra di 19 elementi. QUI la prevendita ufficiale.

 

GORAN BREGOVIC

Chitarra, Sintetizzatore, Voce

UNA BAND GITANA DI FIATI

Muharem Redžepi – Goc (Grancassa tradizionale), Voce

Bokan Stankovic – Prima Tromba

Dragic Velickovic – Seconda Tromba

Stojan Dimov – Sax, Clarinet

Aleksandar Rajkovic – primo Trombone, Glockenspiel

Milos Mihajlovic – Secondo Trombone

VOCI BULGARE

Ludmila Radkova Trajkova – Voce

Vanya Todorova Vakari – Voce

SESTETTO DI VOCI MASCHILI

Dejan Pesic – 1st tenor

Igor Marinkovic – 2nd tenor

Milan Panic – 2nd tenor

Vladimir Rumenic – baritone

Dusan Ljubinkovic – basse

Sinisa Dutina – basse

QUARTETTO D’ARCHI

Ivana Matejic – 1st violin

Bojana Jovanovic – 2nd violin

Sasa Mirkovic – alto

Tatjana Jovanovic – cello

Autore dell'articolo: Edward Agrippino Margarone

Edward Agrippino Margarone
Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.