Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Report

No Report – Il MI AMI 2017 raccontato in pillole

Il mio primo MI AMI ve lo voglio raccontare in una maniera insolita.

Più che un report pochi flash di quello che è accaduto, per darvi un’idea della manifestazione.

 

  • Il Magnolia è un posto bellissimo.
  • Le magliette del MI AMI sono bellissime.
  • La prima giornata è stata dominata dalla Sicilia.
  • La seconda dalla scena romana.
  • Già solo il concerto di Carmen Consoli valeva tutto l’abbonamento.
  • Il “vaccino contro le minchiate”, come lo ha battezzato Carmen, dovrebbe essere somministrato a chi decontestualizza e vive di dietrologia.
  • La seconda giornata è stata quella più affollata, merito soprattutto dei Baustelle e dell’incognita Liberato.
  • Il vero idolo di questa serata è indubbiamente colui che girava con la bacinella, vendendo le magliette del misterioso artista napoletano.
  • E no, Liberato non è Calcutta.
  • E sì, Liberato guardava il concerto tra il pubblico.
  • Il progetto 19’40’’/Esecutori di metallo su carta è un raggio di speranza per la musica sperimentale.
  • Colombre ormai è la rivelazione dell’anno.
  • /Handlogic e Christaux sono il futuro verso cui dobbiamo correre.
  • Luca Romagnoli si conferma la nostra nuova rockstar.
  • I MaDe DoPo hanno spaccato, i Gazebo Penguins pure.
  • Mettere contemporaneamente il live dei Canova con quello del Management del Dolore Post-operatorio è stato l’errore madornale della manifestazione, considerata la simile fanbase, che ha vissuto malissimo la scelta obbligata.
  • Io Pop X non lo capirò mai, ma sono disponibile a eventuali confronti con chi ha voglia di spiegarmi cosa ci facesse sul main stage.
  • Il fatto che sul main stage non ci fossero i Winstons ci fa capire in che direzione sta andando la nostra musica.
  • Sul dj set conclusivo c’è da dire che Coldplay anche no, Gigi D’Alessio sì, mixare i brani, invece di buttarli lì a caso, sarebbe stato opportuno, soprattutto se sei in scaletta dopo quei mostri sacri di Demonology HiFi.
  • Per il resto bene, anzi benissimo.
  • Grandissima festa della musica!

Report a cura di Egle Taccia

Written By

Egle è avvocato e appassionata di musica. Dirige Nonsense Mag e ha sempre un sacco di idee strambe, che a volte sembrano funzionare. Potreste incontrarla sotto i palchi dei più importanti concerti e festival d'Italia, ma anche in qualche aula di tribunale!

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Report

Un tempo, la festa dell’Unità di Modena era meta di molti amanti della musica indipendente e alternativa: nell’ultimo periodo, anche prima della pandemia, non...

No Report

È nel momento esatto in cui ogni anno accendi il motore, con gli occhi gonfi di lacrime, per lasciare Castelbuono e tornare a casa,...

No Press

Il Festival SOGLIANOSONICA alla prima edizione, si compone in una due giorni di concerti organizzata in piazza Matteotti, con il patrocinio del Comune di Sogliano al...

No Report

Il tour di Ultimo è uno di quegli spettacoli che sta ottenendo più successo in questa estate di ripartenza. Incuriositi dall’enorme seguito dell’artista, abbiamo...