No Review – “Live at Easy Nuts Lab”, il brillante debutto del TAAN Trio

Un curriculum di tutto rispetto quello di Alberto Amedeo Nazzaro Turra, poliedrico chitarrista jazz al lavoro con Mamud Band, Sarah Stride, Babbutzi Orkestar e Diego Mancino, autore di colonne sonore per film e compositore di musiche per balletti di danza contemporanea, che ci mostra un percorso artistico eclettico capace di esplorare territori inusuali anche per gli artisti più sperimentatori, ma coerente con una visione aperta ad una globalità multiculturale.

Turra è un artista che ha il merito di osare nelle proprie scelte, ed è per questo che abbiamo assai apprezzato “Live at Easy Nuts Lab”, primo album registrato in trio con William Nicastro al basso e Stefano Grasso alla batteria adottando l’ormai inusuale – anche nel jazz ahinoi – prospettiva di un debutto dal vivo, registrando questi nove gustosissimi brani presso l’Easy Nuts Lab, spazio artistico multidisciplinare fondato a Cinisello Balsamo da Roberto Zanisi.

La scelta del TAAN Trio si rivela vincente, perché la band è stata messa in condizione di registrare le proprie canzoni, sfruttando una situazione che ha sia garantito un’ottima qualità delle registrazioni, sia consentito loro di esprimersi in una dimensione artistica libera in cui sfoggiare il proprio estro mediante virtuosismi ed improvvisazioni, come nelle migliori jam session.

Album squisitamente jazz, questo Live racchiude tuttavia infinite fascinazioni, con echi d’oriente psichedelici e a tratti pinkfloydiani nell’opener “Darvish”, sonorità debitrici a Pat Metheny in brani come “Toni Boselli” e “Black Madonna”, fumose sonorità retrò in altri come lo scioglilingua “Wights Waits For Weights”.

Abbiamo di fronte, insomma, un album davvero affascinante e godibile per gli amanti del jazz e della fusion, ad opera di un trio di audaci musicisti di talento capace di sfruttare al meglio la dimensione live, riuscendo a coinvolgere l’ascoltatore nel magico processo creativo con cui il loro estro dà vita a questi brani carichi di suggestioni.

Tracklist:

  1. Darvish
  2. Trevor
  3. Toni Boselli
  4. Balcano
  5. Andrea Rainoldi
  6. Wights Waits For Weights
  7. Black Madonna
  8. If You Want Me To Stay
  9. Cellule

Autore dell'articolo: Fabio Rezzola

Avatar