Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Art

No Art – “Mangasia”, il paese delle meraviglie a Roma fino al 21 Gennaio

Première mondiale a Roma di “Mangasia: Wonderlands of Asian Comics”, la prima mostra al mondo che esplora lo straordinario continente creativo del fumetto Asiatico.

Creazione di The Barbican Centre di Londra e di un team di venti esperti,​ al lavoro dal 2014 con alla guida Paul Gravett, esperto di comics, giornalista, scrittore e broadcaster, la mostra rappresenta la varietà e la forza dinamica del fumetto in tutta l’estensione territoriale di un’ Asia in mappatura completa (Giappone, Corea del Nord, Corea del Sud, India, Cina, Taiwan, Hong Kong, Indonesia, Malesia, Filippine e Singapore, e gli emergenti Buthan, Cambogia, Timor Est, Mongolia e Vietnam), ​attraverso opere che in parte non sono mai uscite prima d’ora dai loro Paesi di origine.

Schizzi, layout, pagine complete, istallazioni spettacolari che sorprendono dietro l’angolo​, fatti storici che prendono vita dalle tavole dei fumetti, folklore, lotte sociali, miti soprannaturali, censura, sessualità e violenza con tutto il loro mondo di forti emozioni e contraddizioni, film, anime, tecnologia digitale e sperimentazione.

 

La mostra proietta in un mondo fortemente radicato ma per nulla confinato nelle proprie terre d’origine, un mondo che prende vita per mezzo di un’arte fortemente esigente e pertanto, ma anche sorprendentemente, in continua innovazione e sperimentazione; per il visitatore, un viaggio in un mondo sconosciuto, un incredibile paese delle meraviglie..!

 

Mangasia: Wonderlands of Asian Comics sarà in mostra Al Palazzo delle Esposizioni di Roma,  poi per i prossimi 5 anni andrà in giro per il mondo.
​”​Anticamente le persone, guardando la Luna, erano suddivise in due gruppi: quello di chi pensava semplicemente “è la Luna”, e quello di chi pensava “la Luna… ma che diavolo sarà?“.  (​Leiji Matsumoto “The Shadow Warrior”)

Written By

Artista e creativa, appassionata di arti, viaggi, continue scoperte. Proviene da studi umanistici e di legge, passa per le arti performative e da qualche tempo lavora nell'industria della musica. Al momento risiede a Roma.

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Press

Inizia domani la settimana dedicata alla musica surrealista presso il Mudec (il Museo delle Culture) di Via Tortona, a Milano, dove, a partire da...

No Press

Sono sempre di più le regioni che basano la loro crescita sulla promozione culturale del territorio. Tra queste, il Friuli-Venezia Giulia ha deciso di...

No Press

Un racconto anarchico della contemporaneità: si chiama Spores ed è il progetto vincitore del bando europeo Europa Creativa 2022, nato da un’idea di Federica...

No Art

Fino al 31 marzo 2020 il Castello Ursino di Catania ospita “Caravaggio Immersive”, un progetto multimediale che, con l’ausilio di proiezioni immersive e ricostruzioni...

Advertisement