Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Review

No Review – Manifesto della Chimica Romantica, il disco d’esordio dei Malmö

L’ostile freddo scandinavo. Lo smarrimento che si prova quando si è soli in una gelida foresta. La minaccia del profondo nord, territorio disseminato da leggende e misteri. È sorprendente pensare quanto un nome (di città) di cinque lettere possa essere in grado di evocare così tanto.

È legittimo pensare che quei quattro ragazzi casertani innamorati perdutamente di post-rock abbiano scelto Malmö come nome della band proprio per queste ragioni evocative. Il gruppo, nato nel 2014, vanta nella sua breve carriera un curriculum di tutto rispetto: tra le esperienze significative vanno citate le aperture ai concerti di band di spessore come  Fast Animals and Slow Kids e Be Forest e la partecipazioni alle finali MEI nel 2015.
A coronare questa prima (ottima) fase di carriera, i nostri hanno dato alle stampe questo ottobre il loro primo full length, che porta il titolo di Manifesto della Chimica Romantica.

Il Manifesto dei Malmö è scritto in lingua post-rock. In questo disco, i classici stilemi della formula musicale in questione sono interlacciati da un trait d’union che, oltre a donare credibilità e capacità di empatizzare al LP, sa di malinconia e grigiore.
I dieci brani del disco, indipendentemente dalla lunghezza di ciascuno, presentano le classiche strutture post che fanno il verso ai movimenti e alle fughe della musica classica. Da L’alba di un giorno di festa a I treni e le scie si ritrovano temi ed echi comuni che prescindono dal seguire pedissequo della forma canzone. L’alternanza delle dinamiche è, come in ogni disco post-rock che si rispetti, un tema d’importanza fondamentale e i Malmö sanno gestirlo sapientemente. Le numerose modulazioni dinamiche non danno mai l’impressione di essere forzate, tantomeno casuali ed immature. I soffici motivi del glockenspiel e le dolci trame chitarristiche ricche di delay e reverb vengono razionalmente intervallate da parti strumentali veementi. Queste ultime vengono inserite ora in maniera brusca e repentina, ora con dei compassati e graduali crescendo. I Malmö hanno appreso con passione la lezione dei colossi post-rock e l’hanno variegata con una certa intertestualità emo-alternative. Il fattore emo si avverte in maniera decisa nelle lyrics che narrano storie di sconfitta, di alienazione e di ennui tramite una scelta delle parole evocativa, ma non pomposa.

Recensire questo disco con un track to track, sarebbe superfluo: per apprezzare al meglio questo LP è saggio considerare le varie canzoni come parti di un unico insieme. In altre parole, le tracce presentano a larghi tratti le stesse caratteristiche, ma questo non è affatto deleterio. Manifesto della chimica romantica è un disco coeso, che si mantiene a livelli rispettabili dall’inizio alla fine.

Fare un disco post-rock, nel 2017, è molto rischioso. Si tratta di un genere largamente esplorato e che nella scena alternative attuale (italiana e non) ha perso molto appeal. Nonostante ciò, la prima prova di questi quattro ragazzi casertani lascia ben sperare per il futuro. Sebbene sia un Manifesto dal sapore epigono, la genuinità col quale è stato realizzato e l’uso non banale dei clichè post rendono il tutto non fastidioso e facilmente digeribile.

Il disco è disponibile per l’acquisto su iTunes e Amazon.

Written By

Batterista con un debole per i cibi pesanti e la lingua d'Albione. Amante di post-rock, post-hardcore e prog d'annata.

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Review

Che la musica dei Gatto Ciliegia Contro il Grande Freddo avesse una connaturata forza cinematica era evidente per l’intensità dei tratteggi immaginifici della scrittura,...

No Press

ANGEL OLSENLA FOLKSINGER AMERICANA ANNUNCIA IL TOUR EUROPEO: AD AGOSTO DUE DATE IN ITALIA 27 agosto 2020 — Romano D’Ezzellino (VI) — AMA Music Festival Info e...

No Review

Un disco perpetuo è come la scansione contabile del calendario, una sequenza di giorni annotati come la giaculatoria di una preghiera infinita che ci...

No Press

OLTRE 218 MILIONI DI STREAMING SU SPOTIFY NEL 2019 “EVERYTHING NOT SAVED WILL BE LOST PART 2” È IL TITOLO DELL’ULTIMO ALBUM CHE HA...

Advertisement