Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Review

No Review – “Songs From The Novel Greatest Hits”, il disco di Kathryn Williams

Un album che nasce come colonna sonora di un romanzo. Songs From The Novel Greatest Hits è il titolo del disco della cantautrice folk britannica Kathryn Williams, uscito a giugno per One Little Indian/Audioglobe.

Dopo aver già pubblicato un lp, “Hypoxia”, ispirandosi al libro “The Bell Jar” di Sylvia Plath, Kathryn non immaginava probabilmente di tornare a collaborare in un lasso di tempo così breve con un’altra autrice. Il romanzo da cui tutto ha avuto inizio, Greatest Hits di Laura Barnett (in Italia uscirà per Bompiani nel 2018) narra la storia di una immaginaria cantautrice americana, Cass Willliams che, vent’anni dopo aver scelto di ritirarsi dalle scene, decide di comporre una sorta di album in cui ripercorre la propria vita. Ogni capitolo del libro si apre con ciascuna di queste canzoni e la Williams ha accettato di dare corpo ad ognuno di questi brani.

 

Kathryn Williams e Laura Barnett

 

Diversi i pezzi meritevoli: Common Ground, una classica folk-ballad che, accompagnata da una delicata chitarra acustica, fa risaltare la voce dolce della cantautrice; Just Us Two, ritmi incalzanti e toni più allegri o Road of Shadows, che ci riporta al pop anni ’80. Intima e quasi sussurrata Lilies; conquista In This Garden con un crescendo melodico inaspettato; Queen of the Snow è, invece, uno di quei brani che reclama di diritto una luce soffusa in una sera d’inverno solitaria; incantevole nella sua essenzialità, When Morning Comes, che chiude alla perfezione l’album.

Un progetto indubbiamente originale e piacevole all’ascolto seppur il transitare da uno stile musicale all’altro rischi di creare, alle volte, qualche squilibrio armonico.

 

Recensione a cura di Cinzia Canali

 

 

Written By

Cinzia Canali nasce a Forlì nel 1984. Dopo gli studi, si appresta a svolgere qualunque tipo di lavoro, ama scrivere e ha la casa invasa dai libri. La musica è la sua passione più grande. Gira da sempre l'Italia per seguire più live possibili, la definisce la miglior cura contro qualsiasi problema.

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No Review

Veronica Fusaro nasce in Svizzera e la sua carriera musicale inizia nel 2016 proponendo l’ EP “Lost In Thought”, seguito circa tre anni dopo...

No Review

Presentare Davide “Boosta” Dileo mi sembra banale e piuttosto strano: cofondatore dei Subsonica, artista poliedrico, scrittore e produttore. Tra settembre e dicembre 2022, Boosta...

No Report

Un tempo, la festa dell’Unità di Modena era meta di molti amanti della musica indipendente e alternativa: nell’ultimo periodo, anche prima della pandemia, non...

No Review

Malakay, nome d’arte dell’artista sardo Andrea Camboni, è al suo album d’esordio dal titolo “Monster Cries Solo in the Heaven”. E se è vero...