Connect with us

Hi, what are you looking for?

No Interview

No Interview – “Archistar N° 13” e il futuro innovativo della musica secondo Dobro

Non vuole essere etichettato, non si definisce quindi né un rapper né un cantautore, di certo è un musicista. Il suo nome d’arte è Dobro e Archistar N° 13 è il titolo del suo nuovo album. Alchimia e occultismo, disillusione ed ironia si alternano nei tredici brani di questo disco fuori dagli schemi.

 

“Archistar n.13”, tredici brani che raccontano della distruzione e della ricostruzione del proprio io. Quanto c’è di te in questa rinascita?

C’è forse tutta la mia parte spirituale ma anche irrazionale, c’è un po’ di bipolarismo e un’ assoluta ricerca di verità.

 

Raccontaci meglio del metodo di distribuzione di questo lavoro. Le parole chiave sono “card interattive” e “Spotify”.

Sì, in realtà abbiamo ragionato con un occhio di riguardo alle nuove generazioni che sono sempre col telefono in mano. È un modo carino regalare, tramite una card a forma di cd, il mio “primo” disco.

 

Quindi niente instore?

Advertisement. Scroll to continue reading.

Per questo album niente instore. Magari in futuro.

 

 

L’ultimo singolo estratto è “Vincent Vega” in cui sottolinei come “in questa giungla di cemento siamo tutti uguali”…

Sì, credo che viviamo in un Matrix, la giungla di cemento è la metafora della gabbia. Dentro ci sono i ricchi e i poveri, chi sta sopra la gabbia se la ride e quindi tanto vale non prendersi troppo sul serio. “Vincent Vega” è il mio pezzo preferito dell’album perché è la totale rottura con tutto ciò che è standard. L’arrangiamento e la struttura di per sé sono di rottura. Mi piaceva la figura di Vincent Vega di Pulp fiction perché amo Tarantino e il rock’n’roll.

 

Non vuoi essere considerato né un rapper né un cantautore. Contro per principio ad ogni definizione?

Sono contrario agli stereotipi e alle etichette. Mi considero un outsider e quando cercano di incasellarmi in un genere o in un percorso prestabilito e preconfezionato vivo male e cerco sempre di scappare. Sono in continua trasformazione. In realtà sono solo in fuga da me stesso.

 

Advertisement. Scroll to continue reading.

Dove ti potremo vedere live nei prossimi mesi?  

In giro per l’Italia e in qualche data in Europa:

14 Luglio – Funky – Follonica

22 Luglio – Piazza Dam – Amsterdam

29 Luglio – T Day – Fermo

09 Agosto – Piazza degli eroi – Budapest

15 Agosto – Musicaw Festival – Pisa

19 Agosto – Busker Festival – Ferrara

 

Advertisement. Scroll to continue reading.

 

Intervista a cura di Cinzia Canali

 

Written By

Cinzia Canali nasce a Forlì nel 1984. Dopo gli studi, si appresta a svolgere qualunque tipo di lavoro, ama scrivere e ha la casa invasa dai libri. La musica è la sua passione più grande. Gira da sempre l'Italia per seguire più live possibili, la definisce la miglior cura contro qualsiasi problema.

Seguici su Facebook

Leggi anche:

No New

Dopo l’esperienza con I fiori di Hiroshima, Tōru esordisce con Domani, un concept di 10 tracce che si evolve disegnando il corso di un’intera...

No New

Dopo l’uscita del brano d’esordio “Milano”, BAIS  torna con il nuovo singolo “La Luna al Sole”, un flusso di coscienza che descrive un rapporto...

No New

Si chiamano Overture e si definiscono una “rap band”: formatisi ad Alessandria nel 2018, la formazione, composta da Davide Boveri (voce), Jacopo Cipolla (basso), Andrea Barbera (chitarra e tastiere), Jacopo Cardillo (chitarra) e Giacomo...

No Review

“Non Importa è un disco di guarigione, di riappacificazione, di lotta interiore e ferite da rimarginare. È un disco sulla distanza, quella da guadagnare...

Advertisement