No New – “Atlantic Thoughts”, il nuovo album dei Pashmak

Anticipato dal singolo “Harp”, è uscito a gennaio Atlantic Thoughts, il nuovo album dei Pashmak (in persiano come la lana), band milanese con origini siciliane, lucane, iraniane e statunitensi, dall’anima electro-pop, ma legata anche all’art-rock, al progressive e alla fusion. Il secondo brano estratto dal disco si intitola “Sit & Stare”. Damon Arabsolgar, il cantante del gruppo, ha risposto a […]

No Review – IMURI, welcome to “Chat Hotel”

Come riuscire ad emergere nel sovraffollato mare dell’it-pop/rock/indie contemporaneo? La ricetta per il successo dipende fondamentalmente dalla combinazione di due elementi: in primo luogo occorre essere un act naturalmente provvisto di una personalità spiccata e di buone idee, in secondo luogo occorre trovare una buona etichetta e dei collaboratori che riescano ad indirizzare nel migliore […]

No Review – Diana “And you can’t build the Night”, true Sicilian Dream Pop

Non potrà certo “costruire la notte” ma punta certamente ad entrare nella cerchia dei figli delle stelle del Dream Pop più intrigante “Diana”, progetto nato dalla mente di Roberta Arena, cantante e musicista di origine toscana trasferitasi adolescente in una Sicilia entrata decisamente nella sua anima. Adottando come nume tutelare la dea della caccia e […]

No New – “And you can’t build the night”, il primo album di Diana

And you can’t build the night è il titolo del nuovo album di Roberta Arena, aka Diana, cantautrice nata a Pietrasanta (Lucca) nel 1983. L’amore nella sua evoluzione, il rapporto dell’uomo con la natura, synth, casse dritte, folk…c’è tutto questo e molto di più nel disco uscito a fine settembre per Manita Dischi. Dovessimo presentare Diana al […]

No Interview – È tornato Santino Cardamone, “Mondocervello” è il suo nuovo disco

A due anni da “Uomini ribelli”, Santino Cardamone è tornato con un disco indubbiamente più maturo, Mondocervello, uscito a dicembre per Manita Dischi. Un inno alla vita seppur diversi temi affrontati nei brani siano piuttosto delicati e toccanti. “Mondocervello” appare come un disco più autobiografico rispetto al precedente, è così? Sì, in alcune canzoni come […]

Close