No Review – [lessness] is more than grey

È un debutto su LP carico di importanti riferimenti “Never Was But Grey”, opera prima di [lessness], uno dei tanti volti artistici di Luigi Segnana, prolifico produttore e compositore già al lavoro con Death by Pleasure, Dance for Burgess, Cristalli Liquidi e La Casa del Mirto: dal titolo e dal monicker, estrapolati dal più cupo […]

No Review – Continental-mente vostra, Alessandra

Fra giochi di parole, atmosfere retrò – ma non troppo – e la sua inconfondibile voce, assistiamo finalmente al ritorno della cantautrice pugliese Alessandra Contini, già fondatrice de “Il genio” con Gianluca de Rubertis, con il debutto solista “Continentale”, titolo che da un lato gioca con il cognome dell’autrice, dall’altro ne afferma l’indipendenza e l’individualità […]

No Review – “Lux Prima”, l’intrigante collaborazione di Karen O e Danger Mouse

Non hanno bisogno di presentazioni Karen O, carismatica frontwoman dei newyorkesi Yeah Yeah Yeahs recentemente all’opera come solista, prestando la voce alle soundtrack dei più recenti film di Spike Jonze e Brian Joseph Burton aka Danger Mouse, versatile polistrumentista e produttore fra i più gettonati della scena alternative, già all’opera con Gnarls Barkley, Black Keys, […]

No Review – “Live in Tórshavn”, alla scoperta di Eivør

Ancora poco nota in Italia, Eivør Pálsdóttir è certamente l’artista di punta della piccola scena musicale delle isole Faroe: attiva fin dal 2000, Eivør ha raggiunto nel corso degli anni una buona notorietà nell’Europa centro settentrionale, grazie a diversi tour in Scandinavia, Germania ed Inghilterra, coronando il suo successo nel 2018  con una serie di […]

No Review – “Prima che gli assassini”, l’inquietudine di Sarah Stride

Si intitola “Prima che gli assassini” l’atteso nuovo LP di Sarah Demagistri/Sarah Stride, e nuovamente l’eclettica cantante milanese si conferma una delle personalità più originali e musicalmente anarchiche all’interno della scena musicale italiana. Grazie alla collaborazione di Simona Angioni, coautrice dei testi, e dei musicisti e produttori Kole Laca (Il Teatro degli Orrori, 2Pigeons) e […]

No Review – “Guadalupe”, il viaggio tropicale dei Mòn

Si cimentano con alcune delle sonorità più cool dell’attuale scena alternative i nostrani Mòn, giovane band romana dedita ad un apprezzabile mélange di eteree sonorità elettroniche di matrice dream pop e sonorità folk che oscillano fra ottoni balcanici chiaramente folk – à la Beirut per intenderci – e ritmi tropicali che ci hanno riportato a […]

No Review – “Everything Not Saved Will Be Lost pt.1” – FOALS in stato di grazia

Si sono fatti desiderare a lungo i FOALS, in quattro anni di rumors culminati nell’annuncio di un rientro sulle scene di prepotenza nel 2019, grazie alla pubblicazione del nuovo “Everything Not Saved Will Be Lost” in due parti, la prima nel mese di marzo e la seconda prevista per settembre, con in mezzo l’inizio di […]

No Review – “Assume form”, James Blake riemerge dall’oscurità

Abbiamo atteso qualche settimana per recensire ed assimilare “Assume Form”, l’ultima fatica discografica di James Blake uscita a metà gennaio 2019 che ha sorpreso molti addetti ai lavori per le atmosfere assai diverse dal solito: emerge da subito un mood assai maggiormente improntato su un senso di serenità ed armonia, in un album che suona […]

No Review – “L’età del consenso”, quattordici anni insieme al Casto Divo Immanuel

Il 2018 ha rappresentato per Immanuel Casto il quattordicesimo anno di onorata carriera, ed essendo secondo la legge italiana i quattordici anni l’età del consenso per avere rapporti sessuali, quale miglior occasione poteva presentarsi ad un sagace provocatore come il “Casto Divo” per dare alle stampe una raccolta celebrativa? Un’opera di cui, a dire il […]

No Review – Atlantic Ballroom, l’electro swing di Waldeck

A undici anni dal successo di “Ballroom Stories”, il musicista e produttore austriaco Klaus Waldeck torna con un nuovo capitolo della sua epopea electro-swing, consegnandoci con “Atlantic Ballroom” una nuova opera che stuzzica l’ascoltatore con le sue atmosfere tanto fumose quanto raffinate. Parzialmente emulo di operazioni come “History repeating” dei Propellerheads o il tango elettronico […]

Close