No Review – “I villani”, una OST di folk avanguardistico

“La cucina popolare italiana, amata e imitata in tutto il mondo, sta morendo. Ma in tanti provano a salvarla.” La premessa che apre la sinossi de “I villani”, documentario con la regia di Daniele de Michele “Don Pasta”, è una frase che colpisce fortemente gli amanti della buona cucina e delle tante tradizioni locali di cui […]

No Review – “Rigel Playground”, giocando fra le stelle con Herself

L’abbiamo visto ed ascoltato a settembre 2018 in apertura ai Mercury Rev e non avevamo dubbi: Gioele Valenti è un folksinger alternative di gran classe, capace di far propria la lezione di maestri del lo-fi come Sparklehorse e Will Oldham. “Rigel Playground”, questo è il titolo del debut album del progetto Herself, è un piccolo […]

No Review – “Somos”, il sentimento brasileiro di Barro

Una proposta tanto esotica quanto intrigante quella di Barro, musicista e produttore brasiliano di Recife attivo da 15 anni nella scena alternative locale, che solo negli ultimi due ha realizzato lavori solisti, accompagnato dai fidati collaboratori ed amici di sempre. Autore di sonorità a metà fra tropicalismi folk e indie, il mix proposto da Barro […]

No Review – “London Irish” di Linda Em, una nuova stella sta nascendo?

Quando un’artista si presenta citando come riferimenti gente come Leonard Cohen, Ennio Morricone, Nina Simone ed i Portishead, si legge la presentazione con un interesse misto tuttavia ad un po’ di sospetto; se nel suo staff di produzione si leggono nomi come Gavin Glass e Scott Halliday, al lavoro con John Grant e la meravigliosa […]

No Review – “Life Upside Down”, lo sguardo capovolto di Brett Newski

“Cantautore nomade” per autodefinizione, il buon Brett Newski è un simpatico giramondo originario di Milwaukee che porta in giro un cantautorato “folk punk” influenzato dalla scena alternative anni ’90 e da gente come Violent Femmes e Tom Petty , facendo vanto del curioso primato di “prima band sbattuta fuori da Wal-Mart per aver tentato un’esibizione […]

No Review – “Musings from the Rearview”, il convincente debutto dei Marlon

Suona come il folk più notturno ed evocativo made in USA pur provenendo da Milano, la proposta dei Marlon, e fin da queste prime righe di recensione non facciamo alcun mistero di apprezzare davvero molto la qualità di questo disco. Questi “pensieri dal retrovisore” altro non sono che la raccolta di dodici “cartoline audiovisive” pubblicate […]

No Review – Angus McOg, molto più che “Beginners”

La prima sensazione, dopo aver premuto “play” per iniziare l’ascolto di questo disco, è stata quella di aver messo il disco di qualche bravo artista folk indie nordamericano, ma in realtà abbiamo appurato subito che quei bei pezzi in Inglese diffusi dallo stereo erano proprio di “Angus McOg”, progetto tutto italiano capitanato dal modenese Antonio […]

No Review – “The Waves, The Wake”, spiritualità ed ambiente nell’ultimo lavoro dei Great Lake Swimmers

I Great Lake Swimmers arrivano dal Canada e fanno parte di quel vasto club di artisti che, nel continente nordamericano, traggono ispirazione dalla natura e dai vasti spazi ancora incontaminati per comporre melodie suggestive, sospese tra folk country e sonorità indie (Sun Kil Moon, Smog/Bill Callahan, Iron&Wine…). Autori di una serie di album generalmente apprezzati […]

No Interview – I Miqrà ci raccontano l’amore non convenzionale

  Vi avevamo già parlato dei Miqrà in occasione del concerto di presentazione dell’album Ultimo Piano Senza Ascensore, che ci aveva colpito per una proposta personale e convincente. Non potevamo dunque esimerci dal contattare Giovanni Timpanaro – mente, penna e voce della band catanese – per chiarire alcuni punti circa la propria produzione musicale e lirica, lasciandoci anche andare a considerazioni […]

No Press – Wrongonyou – In uscita l’album di esordio “Rebirth”

“If you leave your past, will be like a rebirth”. Guardare avanti. Martedì 6 marzo, Wrongonyou presenta l’album “Rebirth” (Carosello Records) presso la Raffles School di Milano. “Rebirth” è un progetto molto insolito per il panorama musicale italiano, considerato che si inserisce in un genere che di certo non è tra quelli più in voga, […]

Close