“Sai dirmi perchè?” è l’album d’esordio de I Problemi di Gibbo [Recensione]

“Sai dirmi perché?” è l’album d’esordio della band reggiana I Problemi di Gibbo, che contiene sette brani che raccontano la frenesia della vita moderna e i problemi relazionali che ne conseguono. La band, affascinata dal cantautorato e da un folk delicato, condisce le sue melodie analogiche con piccolissime dosi di elettronica. È un album delicato […]

I grattacieli di Cabeki e gli orizzonti di città invisibili [Recensione]

Andrea Faccioli (alias Cabeki) è un musicista che ha saputo sviluppare un proprio linguaggio immaginifico, consolidato da una esperienza maturata in produzioni di livello, come l’album “Non ce la farai, sono feroci come bestie selvagge” del 2016 in cui si addentrava con grande sensibilità nelle pieghe di un microcosmo intimista. Con il nuovo “Da qui […]

“Stray Dogs” di Stefano Meli: tutta la poesia delle terre di frontiera [Recensione]

Il Sud del mondo ha sempre avuto un cuore nero, nascosto tra le increspature di una inquietudine che scandisce i tempi dell’esistenza. C’è uno stato dell’anima sospeso tra echi di un passato pieno di dolore atavico e la necessità di sopravvivere al presente facendosi carico del peso invisibile di tutti gli errori commessi. Il blues […]

Erri con “Non Importa” smuove teste e coscienze [Recensione]

“Non Importa è un disco di guarigione, di riappacificazione, di lotta interiore e ferite da rimarginare. È un disco sulla distanza, quella da guadagnare per avere una percezione globale il meno sfocata possibile sulle proprie vite”. Potrebbero bastare le parole di Erri, alter ego di Carlo Natoli (già attivo con i Gentless3), per descrivere la […]

Vampire Weekend Father of the Bride

No Review – Vampire Weekend, un ritorno gentile

Li abbiamo attesi per sei anni, a tratti perdendo le speranze, ma alla fine sono tornati. Tanto tempo è passato da “Modern Vampires in the City” a “Father of the Bride”,  ma i ripetuti ascolti dedicati all’ultima fatica targata “Vampire Weekend” ci confermano ogni volta quanto sia valsa la pena di attendere questo ritorno. Opera […]

No Review – Bill Callahan, bucolismi nordamericani

Ne è passato di tempo, Bill. Sei anni dopo l’ultimo album di inediti (“Dream River”, 2013), e l’inquietudine dell’era rumorista di SMOG se n’era già andata da un pezzo. Il Bill Callahan di oggi è un uomo tranquillo, felicemente sposato e divenuto padre nel 2015, che sembra voler indicare al mondo la sua personalissima via […]

No Review – Vinicio Capossela, nuove ballate di epica contemporanea

Dopo le divagazioni strettamente folkloristiche del monumentale “Canzoni della Cupa”, torna sulle scene a distanza di soli due anni Vinicio Capossela, che da attento osservatore della realtà contemporanea realizza un nuovo album che colpisce l’immaginario collettivo e desidera farsi ascoltare. “Ballate per uomini e bestie”, un titolo che da un lato si riallaccia alla straordinaria […]

No Review – Mac DeMarco, il cowboy sorridente

Artwork semplice e d’impatto, quello dell’ultima release di Mac DeMarco: una semplice macro di una vecchia pin con il classico smile, che subito ci fa pensare al caratteristico sorriso del cantautore canadese alfiere della più recente lo-fi wave e un po’ meno ai cowboy, che qui appaiono come una semplice macchietta stereotipata dell’immaginario americano, in […]

No Report – Kurt Vile, il fuoco sull’Idroscalo

Clima da estate torrida e afosa, quello che ci accoglie al Magnolia in occasione del ritorno di Kurt Vile, il geniale cantautore americano dall’indole giramondo, che ancora una volta non si lascia sfuggire l’occasione di una data in Italia: ciò nonostante, il pubblico giunto per assistere alla performance dell’artista di Lansdowne attende disciplinato l’inizio del […]

No Review – “The House Marring EP”, l’elogio alla semplicità di Hide Vincent

Un artwork dal sapore retrò e quattro brani dal sound apparentemente minimale, sorretti in realtà da arrangiamenti raffinati e da una voce capace di interpretazioni struggenti. Si presenta senza troppi fronzoli “The House Marring” il salernitano Pietro Marra aka Hide Vincent, musicista e compositore che bada alla sostanza ricordandoci un po’ i Sun Kil Moon, […]

Close